in

Università, il master «batte» la laurea per trovare lavoro



Occupati a livello record

L’ultima indagine di AlmaLaurea, svolta nel 2019 mostra le buone performance dei diplomati di master e che i laureati necessitano di un tempo più lungo per avvicinarsi agli stessi livelli occupazionali: è solo dopo cinque anni dal titolo che i laureati di secondo livello raggiungono un tasso di occupazione pari all’86,8%, un valore comunque ancora inferiore, seppure di poco, a quanto rilevato per i diplomati di master ad appena un anno dal titolo di studio.

La chiave del successo è molto spesso lo stage, a riprova che un corso di studio è efficace quando traghetta verso il lavoro con un percorso professionalizzante e la condivisione dei programmi con le aziende. Con tutte le precauzioni per contrastare la diffusione del Coronavirus anche per l’anno accademico alle porte la quasi totalità degli atenei ha intenzione di mantenerli nei programmi dei master, anche perché circa la metà dei diplomati degli anni passati ha ricevuto una proposta di inserimento nell’ente o azienda presso cui ha svolto il tirocinio.

Il titolo di studio elevato offre più sbocchi

E se resta vero che l’Italia è fanalino di coda per numero di giovani con titolo di istruzione terziaria – nel 2019 solo il 28% dei 25-34enni della Penisola era titolare di una laurea contro il 45% medio Ocse – va ricordato che un maggiore livello di istruzione agevola comunque l’accesso al mercato del lavoro, anche in tempi di coronavirus. Secondo l’Istat nel 2020 il tasso di occupazione per gli under 35 è del 21,7% per chi possiede solo la licenza media, del 47,9% per i diplomati e del 62,9% a livello di laurea e post-laurea (in aumento rispetto al 61,8%del 2019). Per questi ultimi nella fascia di età tra i 25 e i 34 anni il tasso di disoccupazione è del 9,4% rispetto al 13,7% dei diplomati e al 20,1% di chi si è fermato dopo la scuola dell’obbligo.

Escorte galati

Rizolvere problemini di eiaculazione

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Conte: scuola riapre regolarmente il 14 settembre. Azzolina: 50 mila studenti senza spazi per distanziamento

Nuovo contratto colf, badanti e babysitter: le novità in vigore dal 1° ottobre