in

Suicidio Trentini, assolti Mina Welby e Marco Cappato


La sentenza

La corte di assise di Massa ha deliberato: il fatto non sussiste

Dj Fabo: assolto Cappato. I giudici: “Il fatto non sussiste”

La corte di assise di Massa ha deliberato: il fatto non sussiste

1′ di lettura

Mina Welby e Marco Cappato sono stati assolti dalla corte di assise di Massa perché il fatto non sussiste dall’accusa di aiuto al suicidio per la morte di Davide Trentini, il 53enne malato di Sla deceduto il 13 aprile 2017 in una clinica svizzera.In precedenza il pm Marco Mansi aveva chiesto una condanna a 3 anni e 4 mesi per Mina Welby e Marco Cappato, accusati di aiuto al suicidio. «Chiedo la condanna – aveva spiegato – ma con tutte le attenuanti generiche e ai minimi di legge. Il reato di aiuto al suicidio sussiste, ma credo ai loro nobili intenti. È stato compiuto un atto nell’interesse di Davide Trentini, a cui mancano i presupposti che lo rendano lecito. Colpevoli sì ma meritevoli di alcune attenuanti che in coscienza non mi sento di negare».

Escorte galati

Rizolvere problemini di eiaculazione

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Perché non funzionano gli ammortizzatori: ogni 100 euro solo 2 alle politiche attive thumbnail

Perché non funzionano gli ammortizzatori: ogni 100 euro solo 2 alle politiche attive

Decreto agosto: cosa prevede e novità in arrivo thumbnail

Decreto agosto: cosa prevede e novità in arrivo