in , , ,

Sportivi professionisti in Cigd con redditi fino a 50mila euro

Sportivi professionisti in Cigd con redditi fino a 50mila euro thumbnail

Salve le domande alle Regioni La disciplina relativa al trattamento in deroga per gli sportivi professionisti con rapporto dipendente, introdotta dall’articolo 97, comma 8, del Dl n. 34/20 (legge n. 77/20) è stata rivisitata dal Dl n. 104/20. L’articolo 2 del decreto Agosto ha infatti collocato la relativa regolamentazione nell’ambito della disciplina sulla Cigd di cui all’articolo 22 del Dl n. 18/20 (legge n. 27/20) e successive modifiche, ha contestualmente abrogato il citato articolo 97, comma 8, del Dl n. 34/20 e ha assegnato la competenza decisionale sulle relative istanze all’Inps.Tuttavia, la norma ha anche fatto salve le richieste inoltrate dalle associazioni sportive alle Regioni e da queste ultime autorizzate sulla base degli stanziamenti disponibili. I limiti di reddito Il medesimo articolo 2 del Dl n. 104/20 ha, altresì, individuato il limite reddituale che consente l’accesso allo strumento di sostegno (50mila euro) nelle retribuzioni contrattuali lorde, percepite dagli interessati nella stagione sportiva 2019-2020, che potranno essere dichiarate direttamente dalle associazioni all’Inps. A tale riguardo è previsto che, tramite apposite convenzioni, le Federazioni sportive e l’Inps potranno scambiarsi le informazioni utili alla corretta gestione della misura di sostegno.Il novellato impianto normativo, nel mantenere la validità delle domande inoltrate alle Regioni, prevede inoltre che Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, con riferimento alle associazioni sportive aventi sede nei propri territori, potranno autorizzare, nei limiti delle disponibilità finanziarie disponibili rispetto a quelle già assegnate, periodi fino a 13 settimane. I tempi Per le associazioni sportive ubicate nel resto del Paese, la durata dei trattamenti di Cigd resta fissata in nove settimane complessive. In relazione alla citata modifica legislativa, le domande già inviate alle Regioni o alle Province autonome non devono essere nuovamente proposte all’Inps.

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lavoro, cinema, turismo e aerei: i numeri del ko dopo sei mesi di virus thumbnail

Lavoro, cinema, turismo e aerei: i numeri del ko dopo sei mesi di virus

I Repubblicani che stanno con Biden thumbnail

I Repubblicani che stanno con Biden