in , , ,

Spagna, nasce il big delle banche: dai cda sì alla fusione CaixaBank-Bankia

Spagna, nasce il big delle banche: dai cda sì alla fusione CaixaBank-Bankia thumbnail

la fusioneLa notizia è stata diffusa dopo i consigli di amministrazione dei due istituti, che si sono tenuti in contemporanea per esaminare l’intesadi Luca Davi(AFP)La notizia è stata diffusa dopo i consigli di amministrazione dei due istituti, che si sono tenuti in contemporanea per esaminare l’intesa3′ di letturaVia libera in Spagna alla fusione tra CaixaBank e Bankia, matrimonio da cui nascerà la maggiore banca del Paese iberico con asset per circa 600 miliardi di euro. I rispettivi Cda hanno dato via libera all’aggregazione che dà origine infatti al la più grande banca nazionale spagnola (con oltre 664 miliardi di euro di attivi totali in Spagna), davanti a Bbva (419 miliardi) e Santander (355 miliardi), che invece hanno una presenza più internazionale. Secondo le informazioni diffuse questa mattina Caixabank ha valutato Bankia 4,3 miliardi di euro nell’ambito dell’accordo azionario di acquisto relativo alla fusione. L’operazioneI negoziati tra i vertici hanno registrato un’accelerazione questa settimana, dopo le indiscrezioni recenti che riportavano di colloqui iniziati nel corso dell’estate. La convocazione dei consiglieri, infatti, è arrivata ieri mattina dopo un precedente incontro ai massimi livelli tra i principali azionisti degli enti: la Fondazione bancaria La Caixa e il Governo. La Caixa controlla il 40% di CaixaBank attraverso Criteria, mentre il Frob, “braccio” dal Ministero dell’Economia, ha quasi il 62% di Bankia.L’operazione è stata descritta come una fusione, ma si tratta in effetti di un’acquisizione da parte di Caixabank, che è quasi tre volte più grande di Bankia in termini di valore di mercato e quasi due volte per attività. L’accordo consiste in un rapporto di cambio di 0,6845 nuove azioni ordinarie Caixabank per ogni azione Bankia e include un premio del 20% sul rapporto di cambio alla chiusura del 3 settembre, prima che emergesse la prima notizia dell’operazione.Inoltre, rappresenta un premio del 28% sul rapporto di cambio medio degli ultimi tre mesi.Il nuovo gruppo

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ferrero, a 6mila dipendenti in Italia un premio da 2.100 euro ad ottobre thumbnail

Ferrero, a 6mila dipendenti in Italia un premio da 2.100 euro ad ottobre

Smart working, cosa accadrà dal 15 ottobre: ecco la guida thumbnail

Smart working, cosa accadrà dal 15 ottobre: ecco la guida