in

Rischio crollo cavalcavia, chiusa l’A1 in Umbria


Placido Migliorino capo dell’UIT di Roma (Imagoeconomica)

La partita
Con questo nuovo corso, è stato completato il primo giro di verifiche trimestrali affidato all’esterno e – forse non a caso – è stato programmato un incremento del 30 % del numero di interventi di manutenzione sui cavalcavia: è probabile che siano emerse maggiori necessità di quelle rilevate con le ispezioni Spea.

Il fatto che non si abbia notizie di altre chiusure d’urgenza lascia sperare che non ci siano altre situazioni preoccupanti oltre a quella del cavalcavia di Baschi sull’A1. Ma quella dei cavalcavia resta una partita delicata, anche se finora in secondo piano nelle indagini, rispetto a ponti e viadotti.

In generale, è il caso di ricordare che tra il 2016 e il 2017 su statali e autostrade – sia pure per ragioni diverse l’uno dall’altro – sono crollati ben tre cavalcavia, facendo tre morti: ad Annone (Lecco, competenza Anas-Provincia), Fossano (Cuneo, competenza Anas) e Camerano (Ancona, competenza Aspi, durante lavori). E sulla rete Aspi si è dovuto intervenire anche su strutture praticamente nuove, realizzate da un’azienda in odor di camorra.

Inoltre, i cavalcavia sono tantissimi, più di ponti e viadotti. Quindi si moltiplicano anche le possibilità di errori. Anche perché c’è un groviglio di competenze: a volte sono sotto la responsabilità del gestore autostradale (come nel caso di quello dell’Amerina sull’A1), altre volte sotto quella del gestore della strada soprastante. Non sempre i due gestori si parlano efficacemente, come dimostrato dalla tragedia di Annone.

Particolarmente intricato, di questi tempi, è il groviglio Aspi-Anas. Come ha confermato il recente crollo di Albiano Magra, anche la rete Anas è nella bufera. E Anas è il soggetto che, secondo l’articolo 35 del decreto Milleproroghe, dovrebbe subentrare ad Aspi se il Governo le revocasse la concessione come minaccia dal 2018 per le inadempienze emerse a seguito del crollo del Ponte Morandi.

Escorte galati

Rizolvere problemini di eiaculazione

What do you think?

5399 points
Upvote Downvote

Written by admin

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

In Veneto via libera ai cibi per asporto, Milano riparte con più ciclabili

Coronavirus, ecco chi ha deciso: 224 atti fra decreti, circolari e ordinanze