in

Pasquetta lockdown: i tour virtuali dai musei alle oasi


emergenza coronavirus

Il Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo propone diverse attività digitali per una Pasquetta all’insegna dell’arte. Virtual tour, palinsesti video su YouTube e una nuova campagna social

di Andrea Gagliardi

default onloading pic

3′ di lettura

Anche se i musei e i luoghi della cultura sono chiusi al pubblico per l’emergenza coronavirus, il Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo propone diverse attività digitali per una Pasquetta all’insegna dell’arte. Virtual tour, palinsesti video su YouTube e una nuova campagna social che gioca sulla somiglianza tra le persone e i ritratti nelle opere d’arte dei musei italiani.

Pasquetta all’insegna dell’arte digitale
Basta visitare la pagina istituzionale del Mibact e cercare gli eventi della campagna #iorestoacasa. E come ogni weekend da un mese a questa parte, prosegue il gioco #lartetisomiglia: l’invito è quello di visitare online i luoghi della cultura scorrendo tra i profili social di musei, archivi e biblioteche e curiosando tra i virtual tour, per scovare somiglianze tra le opere delle collezioni d’arte italiane (persone, ambienti della propria casa e magari gli amici a quattro zampe) e condividerle sui social usando l’hashtag #lartetisomiglia. Il Mibact poi rilancia sui propri canali social le foto di tutti coloro che partecipano.

Le oasi del Wwf sui canali social
A proporre una Pasquetta all’insegna del rispetto dell’ambiente e dell’amore per la natura è il Wwf, con un viaggio virtuale attraverso le bellezze della natura d’Italia. Sui canali social del Wwf è possibile vedere foto e video dalle oasi, dove la natura non si è mai fermata. Nel Lazio, ad esempio, grazie al sistema di controllo in remoto del parco del Castelli Romani sarà possibile spiare in diretta la vita di una coppia di falchi pellegrini che hanno nidificato tra le pareti dell’antico vulcano del lago di Albano.

La gita virtuale ai giardini di Ninfa
Già meta ambitissima per Pasquetta – era necessario prenotare molto tempo prima per assicurarsi l’ingresso – i Giardini di Ninfa aprono le loro porte ai visitatori online. Lunedì, alle ore 11.30 del 13 aprile, sui canali Facebook e Instagram “Giardino di Ninfa” e sulla pagina Youtube “Fondazione Roffredo Caetani”, è possibile ammirare le immagini di quello che il New York Times ha definito “il giardino più bello del mondo”.

Le proposte di Fai e Touring club
Il Fai e il Touring club lanciano due progetti interessanti. Quello del Fai si chiama #Italiamimanchi, una maratona sulla pagina Fb e sul canale YouTube con un vero e proprio palinsesto video realizzato dal Fondo Ambiente Italiano per raccontare natura, arte, storie e aneddoti della bellezza italiana. Il progetto del Touring Club italiano si intitola invece #Passioneitalia, un invito a “viaggiare da casa”, per riscoprire ciò che ha da offrire il nostro Paese dal computer o smartphone. Una sorta di mappa interattiva a cui collegarsi alla scoperta virtuale di luoghi, paesaggi e itinerari, dalle città d’arte alle coste, dalla montagna ai borghi.

Escorte galati

Rizolvere problemini di eiaculazione

What do you think?

5399 points
Upvote Downvote

Written by admin

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Coronavirus, a Pasquetta droni e posti di blocco per stanare chi tenta di eludere i controlli

Coronavirus, dalla giornata per le vittime alla tutela per i medici: le 7 proposte di legge dei parlamentari