in , , ,

Nitrato d’ammonio: che cos’è, chi lo usa e perché è così esplosivo

Nitrato d’ammonio: che cos’è, chi lo usa e perché è così esplosivo thumbnail

beirutImpiegato normalmente come fertilizzante, è presente nel ghiaccio istantaneo. È stato spesso usato dai terroristi per costruire ordigni, essendo facilmente reperibile e poco costosodi Sara Deganello e Carlo Andrea FinottoEsplosioni a Beirut, auto sollevate da terra e macerie ovunqueImpiegato normalmente come fertilizzante, è presente nel ghiaccio istantaneo. È stato spesso usato dai terroristi per costruire ordigni, essendo facilmente reperibile e poco costoso3′ di letturaHalifax è una cittadina fiorente di circa 65mila abitanti sulle sponde canadesi dell’oceano Atlantico, in Nuova Scozia. L’economia va bene anche perché la città ha una posizione strategica per il traffico navale, mercantile e militare da e per l’Europa. Siamo nel 1917 nel pieno della Prima guerra mondiale.Quasi centotré anni esatti dopo il nome di Halifax torna a rimbalzare sui social e sui media per la drammatica somiglianza tra l’esplosione di Beirut, in Libano, del 4 agosto 2020 e quella del 6 dicembre 1917 in Canada.Il disastro di HalifaxQuel giorno il porto è molto trafficato: come sempre del resto. Al mattino presto la nave belga Imo è appena salpata con destinazione New York, contemporaneamente la nave francese Mont Blanc sta entrando in porto: il suo obiettivo è unirsi a uno dei convogli che vengono organizzati dagli alleati per attraversare l’Atlantico sfuggendo agli attacchi degli U-boot tedeschi.C’è un problema: la Mont Blanc è imbottita di esplosivo: trasporta 200 tonnellate di Tnt, 35 tonnellate di gasolio ad alto numero di ottani e 2.300 tonnellate di acido pirico. Così, quando dopo una serie di incomprensioni e manovre sbagliate, la Imo sperona la nave francese il disastro è innescato. La Mont Blanc prende fuoco, i marinai la abbandonano e la nave vaga fuori controllo nel porto di Halifax fino a finire contro una banchina. Quando le fiamme raggiungono l’esplosivo la deflagrazione è enorme: la potenza calcolata è di circa 3 chilotoni, le vittime circa 2mila. La città è devastata. Come Beirut il 4 agosto 2020.Nitrato di ammonioIl principale responsabile della strage di Beirut – conferme ufficiali definitive non ce ne sono ancora – è il nitrato di ammonio. Sarebbe questa, infatti, la sostanza stipata nel deposito che esplodendo ha distrutto il porto e parte della capitale libanese.

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fonseca:'Zaniolo e Ibanez affrontano il Siviglia ' thumbnail

Fonseca:’Zaniolo e Ibanez affrontano il Siviglia ‘

Cartelle bloccate fino al 15 ottobre, Tosap e Cosap sospese per tutto il 2020 thumbnail

Cartelle bloccate fino al 15 ottobre, Tosap e Cosap sospese per tutto il 2020