in

Lombardia Film Commission, i commercialisti della Lega agli arresti domiciliari


i fondi della lega

L’inchiesta della Procura di Milan o riguarda la compravendita “gonfiata” dell’immobile di Cormano, ceduto dalla Andromeda alla Lombardia Film Commission, controllata dalla Regione Lombardia

di Sara Monaci

L’inchiesta della Procura di Milan o riguarda la compravendita “gonfiata” dell’immobile di Cormano, ceduto dalla Andromeda alla Lombardia Film Commission, controllata dalla Regione Lombardia

4′ di lettura

I tre commercialisti vicini alle Lega, coinvolti nell’inchiesta milanese relativa alla vicenda della Lombardia Film commission e alla compravendita di un immobile a Cormano (hinterland milanese) sono agli arresti domiciliari. Ad eseguire l’ordinanza di custodia cautelare, che riguarda anche Fabio Giuseppe Barbarossa, sono stati i militari del nucleo di Polizia economico-finanziario della Guardia di Finanza.

Ai tre professionisti, Arturo Maria Scillieri, Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni, insieme a Barbarossa, sono stati contestati a vario titolo i reati di peculato, turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

Scillieri e Barbarossa sono accusati di peculato e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte (Scillieri in quanto amministratore di fatto della Paloschi srl). Di Rubba e Manzoni di peculato e turbata libertà di scelta del contraente.

La compravendita del capannone, utile formalmente alle produzioni televisive promosse dalla società controllata dalla Regione Lombardia, la Lombardia Film Commission appunto, è stata oggetto di indagine già da un paio di anni da parte della procura di Milano, ed ha visto sviluppi importanti all’inizio dell’estate, con l’arresto di Luca Sostegni, il prestanome della Paloschi srl, la società venditrice dell’immobile. Sostegni stava scappando in Brasile, ed è stato fermato con l’accusa di estorsione, perché per mantenere il silenzio sull’operazione stava ricattando gli altri commercialisti.

Il ricatto potrebbe essere il racconto di come si sono svolte davvero le cose. Ecco come, secondo le prime indagini. L’immobile, secondo la ricostruzione degli inquirenti, è stato acquistato (fittiziamente in realtà) a 400mila euro dalla Andromeda alla Paloschi, e rivenduta dalla Andromeda per 800mila euro alla Film Commission, presieduta allora proprio da uno dei commercialisti della Lega, Alberto Di Rubba. L’operazione si è sviluppata tra il 2016 e l’inizio del 2017 e sono stati prelevati dalla Gdf anche documenti dalla Regione Lombardia.

Escorte galati

Rizolvere problemini di eiaculazione

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scuola: «Deroga sulla spesa per le assunzioni a tempo determinato»

Alitalia, i voli a lungo raggio non ripartono. Niente Buenos Aires e Tokyo, resta solo Roma-New York thumbnail

Alitalia, i voli a lungo raggio non ripartono. Niente Buenos Aires e Tokyo, resta solo Roma-New York