in

Linee guida delle Regioni sugli stadi: spettatori con mascherine e 25% capienza stadi


CONTRARIETÀ DEL LAZIO SULLA PERCENTUALE

Le Regioni propongono al governo le linee guida sugli stadi: mascherine, misurazione della febbre in ingresso, posti assegnati personalmente, distanziamento e limite massimo del 25% della capienza dell’impianto. Zingaretti: «Sbagliato anche solo ipotizzare la riapertura degli stadi fino al 25% della loro capienza creando quindi assembramenti che possono raggiungere il numero di migliaia di persone»

default onloading pic
Torino, Allianz Stadium (foto Agf)

Le Regioni propongono al governo le linee guida sugli stadi: mascherine, misurazione della febbre in ingresso, posti assegnati personalmente, distanziamento e limite massimo del 25% della capienza dell’impianto. Zingaretti: «Sbagliato anche solo ipotizzare la riapertura degli stadi fino al 25% della loro capienza creando quindi assembramenti che possono raggiungere il numero di migliaia di persone»

1′ di lettura

Partecipazione di spettatori muniti di mascherine, a cui sia stata misurata la temperatura in ingresso, esclusivamente in posti a sedere assegnati personalmente, distanziati e nei limiti massimi del 25 per cento della capienza dell’impianto. È quanto prevede il documento di proposta al Governo per l’adozione di linee guida per la partecipazione del pubblico agli eventi ed alle competizioni sportive ed uno per la ripresa degli sport di contatto, elaborato e approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Ne ha dato notizia il vicepresidente Giovanni Toti.

Regione Lazio, contrari a ipotesi 25% capienza stadi

Ma la Regione Lazio dice no: «Con il 25% si creerebbero assembramenti che possono raggiungere il numero di migliaia di persone. E non c’entra niente lo sport o il calcio, ma mantenere un minimo di logica e coerenza», ha sottolineato il governatore Nicola Zingaretti. «Stamattina – ha spiegato in una nota – il delegato della Regione Lazio ha abbandonato la Conferenza delle Regioni perché in disaccordo con questa ipotesi». Intanto un’ordinanza firmata dal segretario del Pd stabilisce che per Roma-Juve del 27 settembre e per Lazio-Inter del 4 ottobre l’accesso allo stadio Olimpico sarà consentito ad un massimo di 1.000 persone all’aperto.

Protocollo all’esame del Comitato tecnico scientifico

Il nuovo protocollo per una graduale riapertura degli stadi, ha spiegato il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora in un recente question time alla Camera, una volta «verrà sottoposto venerdì al Comitato tecnico scientifico per la riapertura graduale e in sicurezza di tutte le competizioni sportive, non solo del calcio».

Escorte galati

Rizolvere problemini di eiaculazione

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Coronavirus, oggi in Italia 1.786 nuovi casi e 23 morti su 108mila tamponi

MET FORM DIMAGRIRE CON UN FARMACO PER IL DIABETE?