in ,

La vera ricetta delle chiacchiere napoletane e i segreti per renderle friabili e gonfie


Le chiacchiere napoletane sono un dolce ricco di tradizione e la vera ricetta svela i segreti per renderle friabili e gonfie come in pasticceria. Gli ingredienti e la preparazione rendono questo dolce un’ esperienza gustativa diversa dalla altre. Dei piccoli trucchi o consigli all’apparenza banali faranno la differenza ed il risultato sarà eccezionale.

La farina manitoba, è un tipo di farina molto indicato per la forte lievitazione e viene utilizzata molto nei panifici. Ha la capacità di far assorbire poco olio, rendendo la frittura poco untuosa. Anche il giusto tempo di riposo dell’impasto rende la pasta modellabile e aiuta molto durante la stesura delle sfoglie.

Un trucco che un po’ tutti trascurano è quello di non far passare tempo tra la sfoglia pronta e la cottura, per favorire il processo delle bolle che aiutano a rendere le chiacchiere leggere e friabili. Anche il liquore fa la sua parte. Durante la cottura renderà il fritto molto profumato ed evaporando a quelle temperature, favorisce una cottura ottimale.

Smartwatch

In occasione del Carnevale non potrà mancare uno dei dolci più golosi come le morbidissime castagnole al cioccolato facili e veloci da preparare.

Ingredienti

  • 450 g di farina manitoba
  • 50 g di burro
  • 3 uova
  • 60 g di zucchero
  • 40 g di liquore (brandy o anice o grappa)
  • 1 buccia grattugiata molto finemente d’arancia o limone
  • Succo di mezzo limone
  • un pizzico di sale
  • olio semi di arachide
  • zucchero a velo vanigliato

La vera ricetta delle chiacchiere napoletane e i segreti per renderle friabili e gonfie

Procedimento

Prendere una ciotola e versare la farina e al centro creare un vuoto dove andranno man mano tutti gli ingredienti. Al centro della farina versare le due uova con lo zucchero, la buccia di arancia o limone grattugiata, il succo di mezzo limone, un pizzico di sale e montare leggermente le uova e il restante degli ingredienti con una forchetta.

Aggiungere il burro precedentemente riscaldato a bagnomaria o al microonde e il liquore e impastare tutto fino a quando l’impasto risulterà ben amalgamato. Lasciar riposare l’impasto per circa 20 minuti avvolto da pellicola per alimenti in frigorifero.

Trascorso il tempo sopra indicato, prendere l’impasto e iniziare a stendere le chiacchiere sottili con l’aiuto della macchina per la pasta o con un semplice mattarello infarinando bene le sfoglie. Prendere una rotella dentellata (quella che si usa per formare le striscioline della crostata) o anche semplicemente un coltello e tagliare la sfoglia creando le varie forme delle chiacchiere.

Solitamente le forme sono dei quadrati o dei rettangoli con delle incisioni al centro a strisce.  Con l’impasto avanzato si possono creare delle scriscioline che annodate su se stesse senza tendere la pasta, formeranno dei nodi che insieme alle chiacchiere classiche faranno scena nell’impiattamento.

Nel frattempo prendere un pentolino o la friggitrice e iniziare a friggere le chiacchiere in olio di semi e lasciarle scolare accuratamente su carta assorbente. Quando saranno cotte, si potranno spolverare con zucchero a velo, prima di servirle.

Escorte galati

Servizi seo

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un profumatissimo pan di Spagna per stupire gli ospiti in soli 30 minuti!

Come lasciare tutti a bocca aperta con il tiramisù al mandarino