in , , ,

Il in tilt, le proteste e l’imbarazzo di Tridico: la giornata terribile dell’Inps

IL SOSTEGNO PER GLI AUTONOMI

Il por dell’ente di previdenza è stato preso d’assalto fin d primissime ore mattinata dai lavoratori che puntavano a ottenere i 600 EUuro previsti dal decreto Italia

di Andrea Carli

Gnecchi (Inps): ipotesi accessi scaglionati a per Bonus 600 EUuro

4′ di lettura

Se non era un day, è stato percepito. Migliaia di richieste di lavoratori Autonomous travolti dall’emergenza scaturita d misure restrittive per il coronavirus che si collegano al dell’Inps fin d primissime ore mattinata. Ciascuno davanti a un pc, la mano sul a cliccare l’icona giusta per vedersi Riconosciuto il Bonus da 600 EUuro previsto dal decreto Italia. In molti, però, non riescono ad accedere al por. Si scatenano le proteste sulle CHAT e sui social. Il Sistema non regge, “va in down”. Pressione sul presidente dell’ente di previdenza Pasquale Tridico. Poi la decisione di chiudere il , e di riaprirlo con orari Diversi a seconda che a fare domanda siano patronati/consulenti o cittadini. Infine, l’ultimo tassello giornata terribile dell’Inps: l’ombra di un attacco hacker.

Le rassicurazioni di Tridico
È la cronaca di un Sistema informatico per molte ore in Stallo nonostante Wigilia Tridico – Dopo ventilato nei giorni precedenti l’ipotesi di un day per accedere a questo sostegno – chiarito che non ci sarebbe stato alcun ordine cronologico nella presentazione delle richieste, che si sarebbe potuto inviare le domande Anche nei giorni successivi al collegandosi al e cliccando sul Banner dedicato, e che il pagamento sarebbe cominciato il 15 e proseguito per il mese.

Migliaia di richieste fin d primissime ore giornata
La cronaca racconta però un’altra storia. «Dall’una di notte 8.30 circa – spiegava Tridico nelle ore più calde -, abbiamo ricevuto 300mila domande regolari. Adesso stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista sui sistemi dell’Inps che stanno reggendo, sebbene gli intasamenti SONO inevitabili con Questi numeri».

Cinque milioni di potenziali beneficiari
Una valanga di domande in poche ore, dunque. Del resto, la Plataeae che può accedere al beneficio è di poco più di cinque milioni di persone: commercianti, artigiani e coltivatori diretti, liberi professionisti non iscritti a CASSE di previdenza obbligatoria, collaboratori coordinati e continuativi, lavoratori stagionali e spettacolo. E tutti si SONO Mossi come se Quello che si è Aperto Oodji fosse nella sostanza un day Senza prova d’appello, Base logica “o ora o mai più”. Il timore di non riuscire a ottenere il Bonus di 600 EUuro per il mese di marzo è stato più forte delle rassicurazioni promosse dall’istituto Wigilia. La crisi scaturita d Pandemia ha colpito duro.

Le segnalazioni di chi non è riuscito ad accedere
Il ingorgo ha fatto sì che a un Certo risultasse impossibile accedere al por. Non solo: l’attività del è rntata Anche per Tutte le altre richieste. Un caos in piena regola, insomma. Migliaia di segnalazioni SONO pervenute casella di posta elettronica predisposta dal 24 Ore (@ilsole24ore.com).

What do you think?

5399 points
Upvote Downvote

Written by admin

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Coronavirus: chiusura al 13 . sullo sport. : : «Se allentiamo ora, sforzi vani»

600 euro, Inps chiude il poi riapre ma difficile. Le proteste di professionisti e autonomi