in , , ,

Gli errori da non commettere in Borsa nei prossimi anni e più di una strategia per guadagnare veramente


Molti perdono in Borsa e continueranno a farlo perchè non applicano e applicheranno criteri legati a elevate probabilità. Domani, o nei prossimi giorni, a mercati aperti, ci saranno molti traders che chiuderanno in stop loss le loro operazioni, perchè riterranno che il prezzo dopo un certo tempo tempo sarà più basso o più alto della loro posizione long/short.

Tutti coloro che perdono in Borsa, dovrebbero leggere i semplici esempi che seguono.

Mentre per le Borse mondiali diversificate in base al PIL, le probabilità sono del 100% che risaliranno dopo un ribasso e nell’80% dei casi, entro 36/60 mesi torneranno sui massimi ante crisi, questa probabilità non è così alta per un singolo titolo o indice azionario o materia prima o valuta.

Quale lezione apprendere da questa casistica?

Che per guadagnare il miglior momento è di comprare sui ribassi ma la storia insegna invece che la maggioranza proprio in questi momenti ha paura e scappa.

Ora iniziamo a  spiegare gli errori da non commettere in Borsa nei prossimi anni e più di una strategia per guadagnare veramente.

Immaginiamo di investire dilazionato in 10 time frame differenti e di disinvestire al punto 10.

Primo caso

Compriamo ad inizio time frame a questi prezzi:

1,2,3,4,5,6,7,8,9,10.

Che media aritmetica avranno i nostri acquisti?

5,5.

Il disinvestimento avverrà in guadagno.

Secondo caso

Immaginiamo un altro scenario:

10,9,8,7,6,5,4,3,2,1

Che media aritmetica avranno i nostri acquisti?

5,5.

Il disinvestimento avverrà in perdita.

Il primo caso è speculare a quello che accade investendo sulle Borse mondiali, il secondo invece, a quello che accade quando si punta su un singolo titolo, o su qualche titolo azionario o sul singolo indice azionario.

Facciamo un esempio storico:

dal 2001 al 2010 chi ha puntato sul Ftse Mib si è ritrovato in forte perdita, chi invece sulle Borse mondiali ha ottenuto guadagni davvero interessanti! La stessa sorte per molti titoli quotati a Piazza Affari.

Abbiamo visto in un recente articolo che l’investimento a 10 anni è quello che porta a risultati migliori. Ogni acquisto quindi, dovrebbe essere mantenuto per almeno 10 anni.

Questo significa che per guadagnare, non solo è importante l’asset ed abbiamo spiegato che il migliore è la diversificazione geografica in base al PIL, ma è basilare anche la durata dell’investimento.

L’asset ideale è  l’indice azionario mondiale e non parliamo del singolo indice, ma di quello che risponde a questo tipo di investimento: America 50%, Europa 30%, Asia ed emergenti 20%.

Il primo caso che abbiamo illustrato nel primo paragrafo, è quello che dovrebbe  verificarsi fra il 2021 ed il 2030. Analizzando le serie storiche, possiamo affermare che i minimi del decennio avrnno probabilità quasi dell’80% di formarsi entro al massimo il primo trimestre del 2023.

Gli errori da non commettere in Borsa nei prossimi anni e più di una strategia per guadagnare veramente

Previsione per il decennio 2021/2030

Frattale

Questo significa che chi volesse dilazionare il proprio investimento, per ottimizzare il ritorno, non deve farlo oltre il primo trimestre del 2023, ovvero al massimo entro marzo di quell’anno.

Chi invece, volesse aprire un piano di accumulo e versare ogni anno nei prossimi 10 anni, deve sapere che le  probabilità sono le seguenti  per avere elevate probabilità di ottenere un ritorno positivo:

a) per gli acquisti fatti nell’anno 1 deve attendere il 2011;

b) per quelli fatti nell’anno 2, il 2012;

c) per quelli fatti nell’anno 3, il 2013.

Dilazionare il proprio investimento in tanto tempo, significa, nella maggioranza dei casi, alzare di molto il livello del prezzo di  carico. Anche chi vuole accumulare il proprio capitale deve sapere che ogni acquisto che effettuerà avrà bisogno statisticamente di 10 anni per andare in guadagno.

Abbiamo un poco romanzato la storia ed il possibile futuro, ma l’obiettivo era solo di rendere l’idea facendo qualche semplice esempio.

Quale lezione apprendere?

Chi fa trading di breve termine deve essere davvero bravo, e saper cogliere tutti i punti di ingresso ed uscita ottimali dalla posizione. Diciamo che 1 su diecimila  è bravo, e siamo stati ottimisti. Questo però nel breve periodo, nel lungo, i traders che resistono e guadagnano, rispondono a  percentuali davvero molto ma molto più basse.

La finanza mondiale insegna che tutti coloro che invece hanno accumulato fortune, sono coloro che hanno diversificato e mantenuto i loro investimenti per tanti anni.

Prima di concludere questo articolo, vogliamo dare un consiglio:

chi sta leggendo deve sapere che se è un trader, se vuole iniziare ad esserlo, ha probabilità dell’80/85% che far un anno avrà perso tanti soldi, fra 10 anni, avrà dimenticato il trading o lo ricorderà come un cattivo ricordo.

Invece, se oggi inizia un investimento come spiegato, forse farà la sua fortuna. C’è ancora un’altra strategia da poter applicare nei prossimi anni ed è quella di compare quando le Borse mondiali (e sicuramente lo faranno) scenderanno fra il 15 ed il 20%. In questo caso, si può compare e mantenere per 36/60 mesi, è il tempo medio con i quali ritorneranno  ai massimi ante crisi. Chi legge queste pagine sa che sui minimi di marzo dello scorso anno, abbiamo consigliato di comprare con lo stesso orizzonte temporale e il ritorno ad un anno è stato superiore al 50%!

Forse qualcuno dirà che lui è un grande trader e che noi capiamo poco, noi preferiamo investire come abbiamo appena spiegato. Questi sono gli errori da non commettere in Borsa nei prossimi anni e più di una strategia per guadagnare veramente.

Come poter replicare questa strategia?

Comprando ETF che replicano l’indice azionario mondiale, CFD o fondi comuni di investimento.

Approfondimento

Vuoi guadagnare facendo trading con alta probabilità?

Prova WinTrading

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Escorte galati

Servizi seo

What do you think?

5399 points
Upvote Downvote

Written by admin

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

La spettacolare pianta con i fiori a forma di ragno dalle sfumature verdi

Come risolvere definitivamente il problema dell’umidità in casa