in , , ,

Fca, ecco il progetto made in Italy per l’auto elettrica che scambia energia con la rete

Fca, ecco il progetto made in Italy per l’auto elettrica che scambia energia con la rete thumbnail

INNOVAZIONEIl Gruppo ha presentato a Mirafiori l’impianto V2G un progetto 100% made in Italy che consente alle vetture a batteria di scambiare energia con la rete rendendole di fatto una risorsa anche per il sistema elettrico nazionaledi Corrado CanaliAuto elettrica: oggi il caricatore dialoga con la reteIl Gruppo ha presentato a Mirafiori l’impianto V2G un progetto 100% made in Italy che consente alle vetture a batteria di scambiare energia con la rete rendendole di fatto una risorsa anche per il sistema elettrico nazionale3′ di letturaSi chiama tecnologia bidirezionale e consente sia di caricare la vettura sia di restituire potenza alla rete. Una soluzione che funzionerà in modo efficace quando auto e infrastruttura di ricarica parleranno un linguaggio comune, oggetto della sperimentazione avviata con l’inaugurazione dell’impianto V2G che rappresenta un’opportunità per il Gruppo Fca. Il progetto è stato realizzato con due partner: Engie Eps, che è il realizzatore tecnico dell’impianto e Terna, il gestore della rete elettrica sia ad alta che altissima tensione.Solo quattro mesi per la realizzare l’impianto La realizzazione dell’impianto portato a termine in soli quattro mesi e nonostante il lockdown da Covid-19, ha consentito di trasformare quello che è soltanto un costo, la sosta dei veicoli in attesa di essere consegnati alla rete di vendita, in un beneficio che potrebbe in un futuro non troppo lontano essere sfruttato da chi gestisce una flotta di veicoli. Infatti, un numero potenzialmente elevato di mezzi parcheggiati per periodi lunghi in un luogo rappresenta l’opportunità per fornire servizi alla rete in maniera aggregata.Per il momento 32 colonnine destinate a 64 vetture La prima fase di realizzazione dell’impianto prevede l’installazione di 32 colonnine V2G per connettere 64 vetture, con l’obiettivo di sperimentare la tecnologia e la gestione logistica del parcheggio. Entro la fine del 2021 il V2G del Grosso nel canavese vicino a Torino sarà poi esteso per consentire l’interconnessione fino a 700 veicoli elettrici, risultando l’infrastruttura più grande al mondo mai realizzata. La gestione della seconda fase sarà dettata da logiche di economicità: gli obiettivi sono di fornire servizi alla rete elettrica di Terna e di garantire un risultato economico positivo per Fca ed Engie Eps.La logistica legata alla funzionalità del V2G A copertura del parcheggio destinato alle vetture collegate al V2G, Engie Italia è partner nella realizzazione di una maxi pensilina composta da circa 12 mila pannelli fotovoltaici che andranno ad alimentare con energia elettrica green i locali di produzione e di logistica: un impianto che permetterà di produrre su base annua oltre 6.500 MWh di energia, risparmiando così all’ambiente ogni anno oltre 2.100 tonnellate di CO2. Si tratta di un progetto che rappresenta un significativo contributo verso la decarbonizzazione in ambito industriale.Non soltanto Fca ma anche Audi ci sta lavorando La Casa dei quattro anelli ha annunciato di avere in fase di sviluppo un inedito sistema di ricarica bidirezionale in corrente continua per i suoi veicoli elettrici con scopo ultimo quello di offrire una funzione molto efficiente di stoccaggio dell’energia elettrica, ad esempio prodotta da un impianto fotovoltaico, in ambito domestico ma non solo. Una tecnologia non disponibile ancora sul mercato, identificata dalle sigle Vehicle-to-Home(V2H) o Vehicle-to-Grid (V2G) per l’accumulo e l’utilizzo di energia elettrica sfruttando quanto conservato dalla batteria di un’auto a trazione elettrica e connessa all’impianto delle abitazioni o all’intera rete elettrica nazionale per un più ampio concetto di condivisione dell’energia.

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bonus del 90% anche per le facciate parzialmente visibili dalla strada thumbnail

Bonus del 90% anche per le facciate parzialmente visibili dalla strada

Fca Psa rivedono l’accordo, maxi dividendo in cash e in asset thumbnail

Fca Psa rivedono l’accordo, maxi dividendo in cash e in asset