in

Ecobonus auto al via, 3mila domande in due ore. Come funziona e come fare per ottenerlo


incentivi

Dal 1° agosto fino al 31 dicembre 2020 per i rivenditori è possibile prenotare sul sito del Mise l’incentivo per l’acquisto di veicoli a basse emissioni. Per l’acquirente basta rivolgersi a un concessionario che si farà carico della pratica

default onloading pic
(Afp)

Dal 1° agosto fino al 31 dicembre 2020 per i rivenditori è possibile prenotare sul sito del Mise l’incentivo per l’acquisto di veicoli a basse emissioni. Per l’acquirente basta rivolgersi a un concessionario che si farà carico della pratica

3′ di lettura

A partire dalle 10 del 1° agosto, e fino al 31 dicembre 2020, è possibile prenotare sul sito ecobonus.mise.gov.it l’incentivo per l’acquisto di veicoli a basse emissioni di categoria M1, cioè automobili, grazie alle novità introdotte nel Decreto Rilancio, che diventano operative.

Nelle prime due ore di prenotazioni sull’apposita piattaforma – secondo quanto apprende l’Ansa da fonti del ministero dello Sviluppo – sono arrivate 3.000 prenotazioni. Sono concessionari e rivenditori, che si prenotano il rimborso da parte delle case costruttrici. Gli acquirenti al momento non devono fare nulla: il prezzo scontato li aspetta direttamente dal concessionario, per determinati modelli.

Il plafond a disposizione

Per l’incentivo sono messi a disposizione altri 50 milioni di euro, che si aggiungono ai fondi già stanziati, pari a 100 milioni di euro per l’anno in corso e 200 milioni per il 2021.In particolare, è ampliata la gamma di veicoli a basse emissioni M1 per le quali sarà possibile richiedere il contributo, che potrà arrivare fino a 8mila euro per l’acquisto con rottamazione e fino a 5 mila euro per l’acquisto senza rottamazione.

All’Ecobonus si potranno aggiungere sconti fino a 2mila euro che verranno concessi direttamente dai venditori. Alle tipologie M1 già previste, si aggiunge, infatti, la fascia di veicoli con emissioni di C02 61/110 g/km appartenente alla classe ambientale Euro 6 con prezzo di listino non superiore ai 40mila euro.

Acquisto senza rottamazione

Sempre a partire dal 1° agosto, oltre alle novità già entrate in vigore lo scorso 22 luglio per l’acquisto di veicoli di categoria L con rottamazione (ciclomotori, motocicli e veicoli analoghi), si potranno prenotare online anche i contributi per l’acquisto di veicoli senza dover consegnare il mezzo per la rottamazione. In questo caso, il contributo applicato sarà pari al 30% del prezzo di acquisto, fino a massimo 3.000 euro. Sarà invece del 40%, fino a massimo 4.000 euro, in caso di rottamazione.

Escorte galati

Rizolvere problemini di eiaculazione

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bimbi senza mascherina e sì a merenda da casa: come riapriranno nidi e materne

Saldi al via in tutta Italia. Budget ridotto, scarpe e magliette i prodotti più ricercati