in ,

Ecco alcuni segnali da tenere in considerazione per capire se è giunto il momento di cambiare auto


La passione degli italiani verso le quattro ruote non sembrerebbe conoscere crisi. Gli automobilisti più incalliti, spinti da un amore incondizionato, trattano le proprie autovetture come delle vere e proprie reliquie. L’indotto generato dal settore automotive è immenso, esistono moltissime soluzioni differenti per soddisfare tutti i gusti e tutte le tasche.

In certe occasioni però è fondamentale possedere una visione distaccata e obbiettiva per essere in grado di effettuare la scelta migliore possibile. Per non incappare in spiacevoli situazioni, ecco alcuni segnali da tenere in considerazione per capire se è giunto il momento di cambiare auto.

Se si raggiunge un eccessivo chilometraggio

Uno dei fattori da tenere maggiormente in considerazione, oltre all’anno di fabbricazione del veicolo, sono i chilometri percorsi. Quando si raggiunge un chilometraggio importante, a seconda della tipologia di auto, è opportuno valutare con attenzione se il gioco vale la candela. Superati i 150.000 chilometri, qualsiasi autovettura comincia a presentare problemi a livello meccanico. Quando l’efficienza comincia a venir meno è opportuno valutare con attenzione il da farsi.

Quando il valore di mercato inizia a scendere troppo

Per quanto riguarda il valore delle autovetture occorre fare una precisazione. Il valore di ogni autovettura scende approssimativamente del 20% ogni anno. Esistono due precise filosofie di pensiero a riguardo. La prima filosofia si basa da una valutazione monetaria, legata alla svalutazione. Se ci si vuole proteggere da questo fenomeno, secondo gli esperti in materia, non bisogna possedere lo stesso veicolo per più di 5 anni. Caso contrario se invece si vuole acquistare un’automobile e tenerla per moltissimi anni. Qualora si optasse per questa scelta, è consigliabile ricorrere a frequenti manutenzioni ordinarie per mantenere sempre in ordine il motore.

Se le manutenzioni straordinarie superano di gran lunga quelle ordinarie

Eseguire con regolarità i tagliandi, imposti dalla casa madre, è essenziale per garantire un’adeguata longevità alla propria autovettura. Bisogna mantenere sempre alta la soglia di attenzione, soprattutto quando il mezzo supera i 5 anni di vita. La regolare sostituzione di olio, filtri e altri componenti facilmente usurabili può fare la differenza nel medio-lungo periodo. Chi è in possesso di una vettura e preferisce puntare al risparmio, affidandosi a personale poco qualificato, commette un grave errore di valutazione. Meglio spendere leggermente di più, in maniera regolare, che sostituire di colpo l’intero motore.

Ecco svelati alcuni importanti segnali da tenere in considerazione per capire se è giunto il momento di cambiare auto.

Approfondimento

6 regole da seguire per liberare l’auto da questo fastidioso insetto

Escorte galati

Servizi seo

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come lucidare il marmo e farlo tornare a risplendere come il primo giorno

Nonostante l’elencazione degli atti impugnabili non li richiami, gli avvisi bonari sono senz’altro impugnabili