in

Dalla Francia alla Gran Bretagna, ecco la mappa delle restrizioni in Europa per evitare nuovi lockdown



Grecia

Al 10 settembre il totale dei casi di infezione in Grecia ammonta a 12.080, mentre 293 sono i decessi. Nel Paese c’è l’obbligo di indossare le mascherine in tutti gli eventi all’aperto, negli ospedali e ambulatori, sui trasporti pubblici, sui taxi, negli ascensori e in tutti i luoghi pubblici chiusi, comprese le chiese e in tutti i negozi e uffici ove vige anche il rispetto della distanza interpersonale minima di 1,5 e l’ingresso contingentato. Previste sanzioni per mancata conformità con multe di 150 euro. Fino al 15 settembre, l’ingresso nel Paese è consentito per via aerea da Svezia, Belgio, Spagna, Paesi Bassi, Albania, Macedonia del Nord, Bulgaria, Romania, Emirati Arabi, Malta, Federazione Russa e Israele soltanto su esibizione di test molecolare (Pcr) negativo effettuato entro le ultime 72 ore (necessaria la certificazione del risultato in inglese, da presentare alle compagnie aeree, che hanno l’obbligo di vietare l’imbarco in mancanza di tale documento). Fino al 15 settembre restano sospesi i voli di collegamento fra la Grecia e gli aeroporti della Catalogna. Vige anche la sospensione dei collegamenti aerei, marittimi (inclusi quelli con imbarcazioni private) e via terra con Turchia, Albania e Macedonia del Nord.

Regno Unito

Il ministro britannico della Sanità, Matt Hancock, ha spiegato che la stretta annunciata dal premier Boris Johnson in vigore da lunedì 14 in forma vincolante, pena interventi della polizia e multe «non durerà più a lungo del necessario ma si tratta di un sacrificio vitale per controllare il virus nel lungo periodo». Intanto la Scozia s’allinea all’Inghilterra sulla stretta ai contatti sociali adottando “la regola del 6” annunciata ieri da Boris Johnson: divieto di radunarsi in più di 6 persone, in pubblico o in privato. La decisione è stata formalizzata dalla first minister Nicola Sturgeon a nome del governo locale d’Edimburgo, competente sulla materia in forza della devolution. Sturgeon ha chiarito che l’alleggerimento delle restrizioni sul numero delle persone autorizzate a riunirsi in luoghi come case o palestre (finora 12) previsto a partire da lunedì prossimo non avrà ovviamente luogo. Come in Inghilterra saranno esentati dalla nuova “regola del 6” gli impianti sportivi, i luoghi di preghiera, i matrimoni e i funerali, dove comunque è imposto un tetto di 20 persone e il rispetto del distanziamento; negli incontri privati (fra un massimo di due nuclei familiari) saranno inoltre esclusi dal conteggio i bambini sotto i 12 anni.

Bulgaria

Sale ad oltre 14mila il numero complessivo dei contagi in Bulgaria con 450 decessi. Il bilancio delle infezioni fra il personale medico sanitario è salito a 749 persone. Attualmente vi sono 5.177 casi attivi, mentre negli ospedali sono ricoverati in tutto 849 pazienti, 54 dei quali sono in terapia intensiva.

Israele

A partire dal 18 settembre dopo il picco di contagi delle ultime settimane scatterà il secondo lockdown in Israele. La decisione sarà convalidata dal governo domenica. Nella fase iniziale il lockdown durerà due settimane e riguarderà la festa di Rosh ha-Shanà (il Capodanno ebraico) ed il digiuno di Kippur. Se avrà l’effetto sperato, sarà poi allentato in forma molto graduale.

India

L’India è oggi il terzo Paese per numero di infezioni dopo Stati Uniti e Brasile con 2.215.074 casi positivi e 44.386 decessi, quinto bilancio più grave al mondo per vittime. Il ministero della Salute di Nuova Delhi ha dato notizia di 62.064 nuovi casi di contagio e di 1.007 ulteriori decessi a causa del Covid-19, dati che rischiano di peggiorare nel corso del prossimo mese, quando verranno eseguiti test su larga scala nel Paese. Con gli ultimi casi.

Escorte galati

Rizolvere problemini di eiaculazione

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal medico scolastico alla temperatura sul diario, tutte le regole sulla scuola regione per regione

Coronavirus, in Italia 1.616 nuovi contagi con 98.880 tamponi,10 le vittime