in , , ,

Coronavirus, sui treni posti a scacchiera, resta un metro di distanza al chiuso

Coronavirus, sui treni posti a scacchiera, resta un metro di distanza al chiuso thumbnail

Le tre regole d’oro: mascherine, distanziamento e lavaggio maniIl ministro ha ricordato che dal 4 maggio è stato messo in atto un graduale percorso di riapertura, ma rispettando «tre regole, che dovranno ancora accompagnarci nelle prossime settimane: uso della mascherina, distanziamento di 1 metro e lavaggio delle mani. Ciò per non vanificare i sacrifici fatti».L’Italia riesce a contenere il contagio Speranza ha dichiarato che siamo tra i paesi europei che «meglio sono riusciti a contenere il contagio», precisando che il Centro europeo per il controllo delle malattie Ecdc ha indicato l’incidenza del virus su 100mila abitanti: l’Italia ha 5,7, la Germania 8,4, la Francia 19, Spagna 53,6 e la Romania a 75,1. «L’Italia è dunque è il Paese meglio collocato», ha detto il ministro.Fase 3: no al lockdown nazionaleE il nuovo decreto sull’emergenza coronavirus, in vigore fino al 15 ottobre, non consente un nuovo lockdown nazionale. Il punto è stato chiarito in commissione alla Camera da un emendamento interpretativo del testo. Lo ha spiegato il deputato Pd Stefano Ceccanti. Il decreto consente di limitare gli spostamenti «in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico». Quindi, ha spiegato Ceccanti, se dovesse rendersi necessario un nuovo lockdown nazionale, sarebbe necessario il varo di un nuovo decreto per dare copertura normativa all’eventuale dpcm.Un metro di distanza nei luoghi chiusi, tranne in aereoSperanza ha ribadito che la distanza di un metro è indispensabile nei luoghi chiusi, tranne in aereo. «Le regole essenziali tra cui il rispetto di 1 metro di distanziamento devono essere necessariamente rispettate nei luoghi chiusi. É però evidente che possono esserci eccezioni nel caso in cui il Comitato tecnico scientifico riconosca dei protocolli di sicurezza, esattamente come avvenuto per le compagnie aree, dove il sistema di ricambio d’aria consente un livello di sicurezza anche senza gli evidenti limiti di distanziamento», ha detto il ministro al question time. Qualche giorno fa il ministro aveva dichiarato che il Comitato tecnico scientifico era al lavoro per verificare eventuali modifiche sul distanziamento.Distanziamento treni necessario per tenere bassi contagi La delicatezza del momento ha imposto la decisione di mantenere la distanza di un metro sui treni per tenere bassi i contagi, mentre sugli aerei si vola gomito a gomito con i vicini. «I termini dell’ultima ordinanza – ha sottolineato Speranza – saranno confermati anche nei prossimi Dpcm che approveremo». E ha reso noto che il governo sta lavorando con le Regioni «per continuare a portare avanti questa battaglia in un’ottica di omogeneità delle misure», visto che ci sono ordinanze, a partire dalla Lombardia, che consentono di viaggiare senza distanziamento.

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Coronavirus, sui treni posti a scacchiera, resta un metro di distanza al chiuso thumbnail

Coronavirus, sui treni posti a scacchiera, resta un metro di distanza al chiuso

Dl agosto: manca intesa sulla proroga dei licenziamenti, nuovo vertice a Palazzo Chigi thumbnail

Dl agosto: manca intesa sulla proroga dei licenziamenti, nuovo vertice a Palazzo Chigi