in

Coronavirus: Francia osservato speciale, l’Italia valuta l’obbligo di tampone


Il piano allo studio del governo

Dopo l’esplosione dei contagi, si valuta l’estensione del modello già applicato per Spagna, Croazia, Grecia e Malta con l’obbligo di tamponi in entrata ma anche per chi si reca Oltralpe

default onloading pic
Coronavirus, si studia l’obbligo di tampone per i flussi con la Francia

Dopo l’esplosione dei contagi, si valuta l’estensione del modello già applicato per Spagna, Croazia, Grecia e Malta con l’obbligo di tamponi in entrata ma anche per chi si reca Oltralpe

2′ di lettura

Di fronte all’aumentare dei contagi in Francia, dove l’ultimo bollettino ha fatto registrare 5.453 nuovi casi, il governo italiano sta valutando se estendere anche ai flussi con il Paese vicino il modello già adottato per Grecia, Malta, Croazia e Spagna. Con una ulteriore correzione: obbligo di tampone non solo per chi arriva in Italia, come già previsto, ma anche per chi si muove in direzione contraria. Tampone che potrà essere effettuato in aeroporto, dove sono già predisposte delle aree ad hoc, o al confine dove verranno organizzati punti drive in per i controlli.

Si studia l’obbligo di tampone per i flussi con la Francia

Il tampone potrà essere effettuato anche a destinazione secondo il protocollo già fissato che prevede di mettersi in isolamento e di telefonare ai numeri regionali presenti sul sito web del Ministero della Salute consultabili nella sezione “ A chi rivolgersi” o sui siti web delle singole Regioni per segnalare il proprio arrivo. A quel punto, l’Asl competente si incaricherà di sottoporre il richiedente a un test diagnostico entro 48 ore come previsto dall’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, dello scorso 12 agosto.

La strada alternativa del test

In alternativa, come già accade per Spagna, Croazia, Malta e Grecia, scatterà l’obbligo di presentare un test molecolare o antigenico, con risultato negativo, effettuato per mezzo di tampone nelle 72 ore antecedenti l’ingresso in Italia. In questo caso, non sarà necessario sottoporsi all’arrivo in Italia. Fin qui il quadro allo studio dell’esecutivo che starebbe però valutando, come detto, anche il principio di reciprocità. Tradotto: l’obbligo di tampone anche per chi dall’Italia andrà in Francia e lo stesso potrebbe avvenire anche verso la Spagna, tra i Paesi europei che hanno registrato il maggior numero di casi nelle ultime settimane.

Escorte galati

Rizolvere problemini di eiaculazione

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inps, ultima chiamata per bonus baby sitter e centri estivi: chi ne ha diritto e come fare

Migranti, prende fuoco un barcone: 6 dispersi