in , ,

Come bloccare i servizi a pagamento non richiesti a seconda dell’operatore telefonico


Da qualche tempo l’AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) è intervenuta con un’importante delibera a proposito di “barring sms”. Questa espressione indica il procedimento di blocco dell’attivazione dei servizi a pagamento non richiesti, sul proprio cellulare. La Redazione di ProiezionidiBorsa era intervenuta, qualche tempo, fa per spiegare la procedura di barring sms per il gestore Wind.

Oggi approfondisce il tema, suggerendo ai Lettori come agire con le altre principali compagnie telefoniche. Ecco, quindi, come bloccare i servizi a pagamento non richiesti a seconda dell’operatore telefonico.

Linee guida dell’AGCOM

I servizi a pagamento non richiesti sono spesso oroscopi, meteo, suonerie per il cellulare o protezione dalla navigazione fraudolenta. Un intervento dell’AGCOM del 2019 aveva già tentato un primo blocco in materia, per il tramite di un codice di autoregolamentazione delle compagnie.

Proprio in questo mese di febbraio, l’Autorità interviene nuovamente con il blocco automatico dei servizi in caso di acquisto di nuova sim. Per approfondire il tema e le modalità scelte dall’AGCOM per il barring sms consigliamo di visitare questa sezione del sito.

Invece, per conoscere come bloccare i servizi a pagamento non richiesti a seconda dell’operatore telefonico, consigliamo di proseguire nella lettura.

Barring sms di Vodafone

Precisiamo che, in linea generale, è possibile disattivare servizi non desiderati sia consultando i siti dei vari operatori telefonici (dopo opportuna registrazione), sia telefonicamente.

Nel primo caso bisognerà cercare la sezione con l’apposita dicitura barring sms oppure WAP. Per chi possiede una sim Vodafone, ad esempio, basta entrare nella sezione “Fai Da Te” del sito, mediante le proprie credenziali.

Poi, basterà cliccare su “controllo costi” e scegliere la voce “servizi digitali”. In alternativa, basterà chiamare il 190 e chiedere il blocco dell’attivazione dei servizi automatici.

Blocco servizi per il gestore Tim

Per chi avesse sottoscritto un servizio con Tim, è possibile contattare un operatore al numero 119 o anche mandare un sms, sempre a questo numero. Basterà scrivere “disattivazione servizi Vas”. Anche l’operatore Tim dispone di un’apposita sezione del sito web, in cui chiedere la disattivazione.

Come procedere con scheda Iliad

Questa mini-guida su come bloccare i servizi a pagamento non richiesti a seconda dell’operatore telefonico, prosegue con il gestore Iliad. Per questo, basterà chiamare il numero 177 o accedere all’aria personale Iliad.

Una volta effettuato il log in, consigliamo di aprire la sezione “le mie opzioni” e richiedere qui la disattivazione di ogni servizio a pagamento.

Linea telefonica di Tre

Per il gestore Tre basterà chiamare il numero 133 o scaricare l’App predisposta per i clienti. In tutti i casi appena illustrati, è comunque possibile avanzare richiesta di rimborso.

L’AGCOM, al riguardo, ha predisposto un apposito numero per tutelare i consumatori e garantirgli un rimborso del costo sostenuto per servizi non desiderati. Consigliamo quindi di rivolgersi al numero 800.44.22.99 per ottenere maggiori informazioni.

Escorte galati

Servizi seo

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La soluzione migliore per sconfiggere il mal di testa da PC

Ogni genitore dovrebbe far leggere uno di questi tre romanzi ai suoi figli nei momenti cruciali della crescita