in ,

BTP a tassi bassi, ma non in Cina


L’abbassamento generalizzato dei rendimenti dei BTP nazionali è ormai un fenomeno così evidente che è sotto gli occhi di tutti.

I rendimenti sono molto più bassi rispetto al passato e per aver dei rendimenti sopra il punto percentuale si devono prendere in considerazione emissioni con scadenze davvero lunghe.

Dall’altra parte del mondo vi è lo stesso fenomeno dei tassi molto bassi sui titoli di Stato?

Per adesso no. I titoli sul debito della Repubblica Popolare Cinese vanno forte e il loro rendimento si aggira intorno al 3%.

Di questi tempi un rendimento di tutto rispetto nel contesto europeo e americano.

Prima di parlare di titoli è sempre d’obbligo analizzare e studiare attentamente il rating del Paese, che è la cosa più importante da prendere in considerazione prima di mettere somme anche considerevoli in titoli governativi.

BTP a tassi bassi, ma non in Cina

Il rendimento molto alto abbinato ad un pessimo rating non è mai una scommessa vincente per il piccolo investitore, il ragionamento può cambiare in presenza di fondi avvoltoio.

Per semplicità analizzerò il rating del nostro Paese, l’Italia, e quello della Cina, confrontando i vari valori desunti dalle agenzie di rating più famose al mondo.

RATING AGENZIE

Nazione Standard&Poor’s Moody’s Fitch Dagong
Italia BBB Baa3 BBB- BBB-
Cina A+ A1 A AA

La Cina si presenta rispetto al nostro Paese, in una situazione di migliore solidarietà e con maggiori possibilità di rimborsare con facilità i prestiti sul debito nazionale e conseguentemente di pagarne gli interessi.

Il rating cinese non è certo al livello di quello della Germania o dell’Olanda ma si trova in una situazione intermedia tra quello di questi paesi e quello dell’Italia.

Oltre a ciò, lo Yuan cinese si sta dimostrando una moneta solida nel corso del tempo, ed in particolare si sta anche rafforzando verso altre moneta come il Dollaro o l’Euro.

La Cina Popolare paga mediamente 3 punti percentuali sui propri titoli di Stato

Vediamo la tabella dei tassi attuali su tali titoli di Stato:

Durata Rendimento
Cina 1 anno 2,555
Cina 2 anni 2,938
Cina 3 anni 2,906
Cina 5 anni 3,072
Cina 7 anni 3,24
Cina 10 anni 3,29
Cina 15 anni 3,627
Cina 20 anni 3,786
Cina 30 anni 3,824

Dalla tabella possiamo ben vedere che i rendimenti sono enormemente superiori a quelli nazionali. Insomma BTP a tassi bassi, ma non in Cina.

I tassi a 5 e 10 anni non si discostano troppo e quelli a lungo periodo hanno un maggiorazione minima.

Si spiega in tal modo, perché moltissime banche nel mondo hanno acquistato considerevoli cifre di questi titoli.

Al piccolo investitore non consiglieri mai di acquistare singoli titoli, ma a quello che volesse avvicinarsi a questo mercato, di entrare attraverso dei fondi specializzati o al limite attraverso dei PAC (Acronimo per Piani di Accumulo).

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Escorte galati

Servizi seo

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come fare una torta a forma di cuore senza lo stampo e stupire tutti

6 pratici consigli che ci aiutano a scegliere i migliori semi per il nostro l’orto