in , , ,

Beirut, esplosione in un deposito di fuochi d’artificio devasta la zona del porto. Almeno 10 vittime, centinaia di feriti

Beirut, esplosione in un deposito di fuochi d’artificio devasta la zona del porto. Almeno 10 vittime, centinaia di feriti thumbnail

la capitale del libanoColpiti in modo non grave due componenti del nostro contingente impiegato nella missione di peacekeeping “Leonte”. Il capo della Croce rossa libanese: centinaia di feriti. Nei video girati da testimoni si vede l’esplosione e poi i danni ingenti a case, auto e strade. Fonti israeliane: «non siamo coinvolti»Esplosione in un hangar del porto di BeirutColpiti in modo non grave due componenti del nostro contingente impiegato nella missione di peacekeeping “Leonte”. Il capo della Croce rossa libanese: centinaia di feriti. Nei video girati da testimoni si vede l’esplosione e poi i danni ingenti a case, auto e strade. Fonti israeliane: «non siamo coinvolti»2′ di letturaUna fortissima esplosione ha nel pomeriggio devastato l’area portuale di Beirut, capitale del Libano, Paese del Medio oriente affacciato sul mediterraneo. Al Mayadeen, una televisione locale libanese, confermata dal capo della Croce rossa libanese, ha riferito che nelle esplosioni sono rimaste ferite “centinaia” di persone. Tra queste, colpiti in modo non grave, anche due militari italiani, in forza al nostro contingente di oltre 1.000 soldati impiegato nella missione di peacekeeping Unifil di interposizione al confine tra il Libano e Israele “Leonte”, mentre altri risultano sotto choc per gli effetti dell’esplosione.Possibile causa materiali esplosivi confiscatiDa parte sua, Hamad Hasan, ministro della Sanità libanese, ha parlato di “un numero molto alto di feriti”, come riportato dalla Bbc. Il ministro ha anche ribadito che i danni provocati dalle deflagrazioni sono ingenti. Secondo la Reuters, che riporta informazioni raccolte presso fonti della sicurezza e mediche libanesi, le vittime sarebbero almeno 10. Nei video girati da testimoni si vede l’esplosione e poi i danni ingenti a case, auto e strade. L’area ospita depositi di materiali esplosivi. Secondo l’agenzia di stampa statale Nna l’esplosione è avvenuta in un magazzino di fuochi d’artificio. La deflagrazione, riferiscono altre fonti della sicurezza libanese, potrebbe essere dovuta a “materiali esplosivi confiscati”.Fonti israeliane hanno detto di «non essere coinvolte», mentre la Casa Bianca ha detto che sta «seguendo con attenzione» l’evolversi degli eventi. DIRETTA VIDEO «Ho visto una palla di fuoco e del fumo che fluttuava sopra Beirut. La gente urlava e correva, sanguinava. I balconi erano stati fatti saltare in aria dagli edifici. Il vetro dei grattacieli si è frantumato ed è caduto in strada», ha detto un testimone della Reuters.

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai giudici primi «no» alle sanzioni per chi ha violato il lockdown thumbnail

Dai giudici primi «no» alle sanzioni per chi ha violato il lockdown

Atlantia, stop a trattativa con Cdp. Pronta a vendere tutta Aspi al miglior offerente thumbnail

Atlantia, stop a trattativa con Cdp. Pronta a vendere tutta Aspi al miglior offerente