in

A Cisliano il sindaco fa i test immunologici: «Indispensabili per ripartire»


LOTTA AL COVID

Nel comune del Milanese già effettuati 208 esami per verificare la diffusione dell’immunità tra la popolazione. Il primo cittadino: «Abituati a lavorare, non a prendere sussidi. Ma per la ripresa ci servono risposte»

di Rosalba Reggio

Covid: ecco il primo comune del milanese che fa i test sierologici

2′ di lettura

«Non si può dire ai cittadini di ripartire, senza prima dare risposte» . Risposte che il sindaco di Cisliano, Luca Durè, ha deciso di dare al suo comune, composto da circa 4900 anime, sottoponendo il 20% della popolazione a test sierologici per l’individuazione degli anticorpi contro il coronavirus.

Da questi esami, che valutano le molecole coinvolte nella risposta immunitaria dell’organismo, dovrebbero arrivare informazioni importanti per far ripartire le attività con maggiore tranquillità e consapevolezza.

Nella mattinata del 14 aprile i test realizzati a Cisliano, nella palestra dell’Istituto omnicomprensivo Erasmo da Rotterdam, sono stati 208 e hanno riguardato i dipendenti del comune, tutte le persone che stanno svolgendo attività di volontariato per gestire l’emergenza e 150 cittadini.

A tutti è stato sottoposto un questionario, nel quale andavano riportate le eventuali sintomatologie avute da gennaio. I risultati del test, incrociati alle informazioni fornite, daranno una fotografia importante dell’evoluzione della malattia, che sarà fornita al CNR e all’Università di Genova.

Lunedì 20 e martedì 21 aprile, verranno effettuati altri 800 test, che chiuderanno il campione del comune, ma probabilmente non fermeranno l’attività di screening.

Escorte galati

Rizolvere problemini di eiaculazione

What do you think?

5399 points
Upvote Downvote

Written by admin

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Coronavirus, in Italia 168.941 casi (+2,29%) e 22.170 decessi (+2,43%). Record di tamponi

Coronavirus, commissione Colao: tra paure e aspettative, attesa per la prima relazione