in , ,

5 posti perfetti in cucina per nascondere i soldi e tutelarsi dai ladri


Tra zone rosse, arancio e gialle, molti cittadini hanno ripreso ad uscire di casa quotidianamente. Molti diretti in ufficio o in fabbrica, o per raggiungere le proprie attività commerciali. Restano ancora a casa gli studenti (ma da più fronti si spinge per un loro imminente ritorno a scuola) e chi lavora in modalità smart working.

Morale, milioni di abitazioni iniziano a restare (e lo saranno ancor di più) prive di presidio fisico, per almeno un pò di ore al giorno, specie al mattino. Tuttavia, tra le varie categorie di “lavoratori” va detto che purtroppo il crimine non va mai in ferie ed è sempre operativo. Ora, il pericolo di subire un furto e vedersi sottrarsi denaro in contanti non può essere escluso a priori.

Vediamo subito 5 posti perfetti in cucina per nascondere i soldi e tutelarsi dai ladri. Proponiamo la cucina perché è notoriamente uno dei posti meno scelto per tale scopo. Mentre è molto più usata la camera da letto, specie tra le tasche dei vestiti. Però questa consuetudine, purtroppo, i ladri la conoscono molto bene. Ed è per questo che in genere si fiondano in quella stanza una volta scelto l’appartamento da rovistare. Esponiamo allora questi 5 posti perfetti in cucina per nascondere i soldi e tutelarsi dai ladri.

Primo: i vasetti e contenitori

Pensiamo ad un vasetto di olive nere: un foro relativamente largo, e il colore perfetto, il nero, per il nostro fine. Ma si potrebbe pensare a un vasetto di crema nocciola, o una confezione da un 1 kg di farina, etc. Insomma, va studiato un contenitore adatto al nostro scopo, ossia molto comune e “banale” agli occhi altrui ma adatto a contenere al suo interno.

Procediamo così: anzitutto svuotiamo (in tutto o in parte, a seconda dei casi) il nostro involucro. Poi inseriamo il denaro in una busta zip lock e, se vogliamo essere sicuri, lo riavvolgiamo, anche in una seconda zip lock. O magari sigilliamo il tutto con del nastro adesivo se la zip verrà immersa in liquidi.

Infine  poniamo il denaro nel fondo (o a metà altezza) del contenitore e lo riempiamo di nuovo del suo contenuto originale. Ovviamente avremo cura di non consumare il cibo presente in quel contenitore, data la diversa destinazione d’uso che gli abbiamo conferito.

Il secondo dei 5 posti perfetti in cucina per nascondere i soldi e tutelarsi dai ladri: l’acquario

Se disponiamo di un piccolo acquario in cucina (ma va bene anche in soggiorno), si può provare a sfruttarlo anche per il nostro fine. Di solito gli acquari hanno tutti del materiale sabbioso sul fondo, o comunque dei sassi. Se c’è del terriccio (ma lo potremmo versare appositamente anche noi) lo smuoviamo e vi riponiamo sul fondo la zip lock contenete i soldi.

In questo caso però bisogna ricorrere ad almeno una doppia zip lock (magari anche in aggiunta allo scotch). In questo caso, infatti, dobbiamo essere sicuri che non vi saranno infiltrazioni d’acqua. Magari facciamo degli esperimenti prima immergendo una zip lock contente della carta qualsiasi.

Direttamente nel muro

Questo nascondiglio è sicuramente tra i più diabolici in assoluto, ancor di più perfetto, quando si fanno i lavori di ristrutturazione in casa. Molto adatto quando, ad esempio, si è in procinto di lasciare casa per un bel po’ di giorni.

Funziona così: pratichiamo un piccolo buco nel muro con il martello, e vi nascondiamo i soldi in una normalissima bustina. Poi con lo stucco copriamo la superficie del buco e ci inseriamo un magnete. Asciugato lo stucco, pitturiamo la parete di uno stesso colore, per nascondere il tutto.

Come faremo in futuro a ritrovare i soldi? Semplice: strofiniamo un altro magnete sulla superficie del muro che ci dirà dove li abbiamo nascosti.

Ecco il quarto dei 5 posti perfetti in cucina per nascondere i soldi e tutelarsi dai ladri

Se abbiamo una credenza in cucina ricchissima di cibo, il gioco è presto fatto. Ad esempio, potremmo utilizzare una confezione di riso o di pastina, che avremo cura di marcare con un piccolissimo segno che sapremo solo noi e i più stretti familiari.

Presa la confezione, la scartiamo molto delicatamente. Poi la svuotiamo e nel fondo ci riponiamo la zip lock coi soldi. A seguire, riversiamo il contenuto originale e con un leggero strato di colla richiudiamo il pacco com’era in principio. Ovviamente quel cibo non lo mangeremo mai!

Persino il frigo

Infine anche il frigo va benissimo al nostro fine, specie se ricco di cibo tale da generare anche un vago senso di abbondanza e confusione. In tal caso si può scegliere un cibo “adatto” allo scopo e procedere al camuffamento come nel nostro primo esempio. Ovviamente diremo addio a quel cibo in termini di un suo consumo alimentare.

Altrettanto si può fare col congelatore, che si presta decisamente meglio. Si può pensare di usare l’interno di un alimento come nel caso del pollo: lo si svuota, e al suo interno abbiamo un piccolo caveau. D’estate poi il congelatore va anche meglio: ad esempio si può usare il fondo di una vaschetta di gelato.

Ecco dunque in sintesi illustrato i 5 posti perfetti in cucina per nascondere i soldi e tutelarsi dai ladri. Invece nell’articolo di cui qui il link illustriamo come funziona e dove installare una cassaforte segreta.

Escorte galati

Servizi seo

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come pulire la piastra per capelli

La ricetta dei cornetti alla vaniglia, biscotti tradizionali dell’Alto Adige