in , ,

Quando si possono regalare le perle? Ecco i segreti


Le perle hanno hanno una storia antichissima e fitta di tradizioni e credenze.

Molte icone del cinema e dello spettacolo, come la bellissima Audrey Hepburn, hanno indossato collane, bracciali, spille o anelli di perle che hanno attribuito eleganza e raffinatezza a chi le indossa.

Le origini delle perle sono abbastanza note. L’ostrica perlifera forma strati calcarei attorno ai parassiti o particelle irritanti che con il tempo prendono la forma della perle. Composta da carbonato di calcio, la perla può rivestirsi di varie colorazioni.

Le antiche leggende narrano di popoli antichi che usavano portare in dono le perle. Gli Ebrei conoscevano le perle che Abramo diede alla schiava di Agar e del re Salomone che le indossava sul capo. In Egitto i faraoni dell’era tolemaica le donarono ad Iside. I Fenici, inoltre, erano i principali fornitori di perle antiche.

La perla viene considerata uno dei gioielli più amati dalle donne. Simbolo di purezza ma anche come simbolo lunare associato all’acqua e alle donne.

Quando si possono regalare le perle? Ecco i segreti

Nell’antichità le perle avevano un significato positivo, per la loro bellezza e lucentezza, e divennero addirittura oggetto di pagamento durante i primi scambi commerciali della storia.  Nel Medioevo, al contrario, furono portatrici di lacrime e disgrazie, quindi non era consigliato portarle in dono.

Fortunatamente, questa convinzione si è affievolita nel corso degli anni e parte dell’antica tradizione positiva è stata preservata. Pagare una cifra simbolica, anche di un euro, per una perla regalata da qualcuno, sembra una prassi abbastanza diffusa.

Naturalmente, è possibile regalare perle in occasioni speciali, traguardi come lauree, cresime, compleanni, per festeggiare momenti importanti. Uno dei regali più gettonati è un classico girocollo di perle bianche come augurio per un destino positivo e un futuro luminoso.

Come conservare le perle

Le perle non sono come tutti gli altri gioielli. È da considerare un organismo vivente che non deve andare a contatto con creme, profumi, oli, sudore, tutti quegli elementi che possono alternare l’equilibrio della perla stessa.

Per conservare le perle non bisogna riporle in cassaforte chiuse o sigillate, ma avvolte in un panno di cotone per non farle graffiare. Sarebbe l’ideale accompagnare il gioiello con un bicchierino di acqua, per avere una maggiore umidità per non “far morire” le perle.

Approfondimento

I diamanti sono ancora i preferiti dalle donne?

Escorte galati

Servizi seo

What do you think?

193 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È un errore lasciare 10 mila euro sul conto con un risparmio mensile di 150 euro perché è meglio scegliere questa soluzione

Basta suicidi e gesti folli dal web con la nuova politica di Facebook