in , , ,

Quale impatto potrebbe avere l’affare Open Fiber sull’andamento di ENEL?


Nelle ultime settimane si sono intensificate le indiscrezioni sul future di Open Fiber e, in particolare, della quota del 50% detenuta da ENEL. Per chi fosse interessato al titolo, quindi, è di fondamentale importanza quale impatto potrebbe avere l’affare Open Fiber sull’andamento di ENEL.

Fino a ora si è sempre ragionato sulla completa uscita di ENEL dalla società. Tuttavia negli ultimi giorni si sono susseguite voci secondo le quali la società “elettrica” potrebbe restare nel progetto delle rete unica di Telecom con una quota del 10%. I chiarimenti attesi nelle prossime settimane potrebbero avere un impatto sul titolo, per cui è importante conoscere i livelli chiave oltre i quali potrebbero esserci repentini cambi di tendenza o accelerazioni nella direzione in corso.

Secondo le raccomandazioni degli analisti il consenso medio è Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di poco superiore al 5%. La sottovalutazione sale al 17% quando si confrontano le attuali quotazioni con il fair value calcolato con il metodo del discounted cash flow.

Per concludere ricordiamo, ma è cosa nota, che un punto forte di ENEL è il rendimento del suo dividendo che, allo stato attuale, è superiore al 4%.

Quale impatto potrebbe avere l’affare Open Fiber sull’andamento di ENEL? Le indicazioni dell’analisi grafica

ENEL  (MIL:ENE)  ha chiuso la seduta del 20 novembre a quota 8,233 euro in rialzo dello 0,85%% rispetto alla chiusura precedente.

Time frame giornaliero

La tendenza in corso è solidamente rialzista e si avvia verso il suo III obiettivo di prezzo in area 8,448 euro. Al raggiungimento di questo livello potremmo assistere a un ritracciamento che permetterà ai ritardatari di entrare al rialzo sul titolo.

Solo una chiusura giornaliera inferiore a 7,878 euro metterebbe in crisi lo scenario rialzista e farebbe invertire la tendenza al ribasso.

ENEL

ENEL: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

Anche sul time frame settimanale la tendenza in corso è rialzista e si dirige verso il I obiettivo di prezzo in area 9,65 euro. Una chiusura settimanale superiore a questo livello favorirebbe una prosecuzione del rialzo verso gli obiettivi successivi indicati in figura. Nel caso in cui si raggiungesse il III obiettivo di prezzo di prezzo in area 15,56 euro il titolo darebbe vita a una performance rialzista del 90% circa rispetto ai livelli attuali.

Un segnale ribassista si avrebbe nel caso in cui si assistesse a una chiusura settimanale inferiore a 7,87 euro.

enel

ENEL: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

Nel lungo periodo gli obiettivi rialzisti sono ancora più ambiziosi. Qualora, infatti, la tendenza dovesse raggiungere la sua massima estensione il titolo guadagnerebbe più del 100% rispetto ai livelli attuali.

Un segnale negativo si avrebbe nel caso di una chiusura mensile inferiore a 6,76 euro.

ENEL

ENEL: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Escorte galati

Servizi seo

What do you think?

37 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le gomme chiodate sono legali?

Il rialzo del petrolio non è supportato dai volumi, ribasso in arrivo?