Valorant: data di rilascio, trailer, beta, gameplay e tutto ciò che sappiamo


Valorant sta affrontando Counter-Strike: Global Offensive. Annunciato per la prima volta come “Progetto A” durante il decimo anniversario di Riot, l’FPS 5v5 fonde le abilità del personaggio di Overwatch con sparatorie cinque su cinque che premiano rapidi riflessi e precisione, e Riot afferma che ha lavorato moltissimo per garantire il rilevamento di lag e hit hit non si intromette.

Queste audaci promesse tecniche sono il modo principale in cui Riot intende differenziare Valorant dalla sua concorrenza diretta, che include Overwatch, CS: GO e Rainbow Six Siege. Anche se ha il miglior netcode, tuttavia, ciò non significherà nulla se il mix di Valorant di abilità di combattimento e personaggio veloci da uccidere non si sente abbastanza distinto.

Per aiutarti ad accelerare, abbiamo giocato al gioco e assorbito ogni piccola informazione che possiamo trovare per creare questa panoramica di tutte le cose di Valorant, dalla data di rilascio prevista alle pistole che utilizzerai. Man mano che emergono ulteriori dettagli, puoi tornare a questa pagina per rimanere aggiornato su tutte le informazioni più recenti. Se vuoi sapere cosa pensiamo, dai un’occhiata i nostri pensieri sulla beta di Valorant finora.

Ecco tutto ciò che sappiamo finora su Valorant, il nuovo FPS di Riot Games.

Come entrare nella closed beta di Valorant

La beta chiusa di Valorant è iniziata negli Stati Uniti, in Canada, Europa, Russia e Turchia. A differenza della maggior parte dei beta che le e-mail hanno accettato a caso i partecipanti, dovrai ottenere una chiave beta casuale guardando streamer Twitch qualificati. Ecco come iscriversi:

Non scoraggiarti troppo se una chiave non viene visualizzata e non senti di dover guardare tonnellate e tonnellate di stream di Valorant per avere una possibilità di accedere alla beta. Come hanno spiegato Riot Games in un post dopo il primo giorno della beta, una volta che hai guardato un paio d’ore di stream con il tuo account collegato, hai diritto a una chiave beta. È solo una questione di fortuna, a quel punto, poiché la domanda è stata incredibilmente alta.

Non acquistare un account beta chiuso, o potresti essere bandito da Riot

I giocatori desiderosi che vogliono entrare nella closed beta di Valorant sono arrivati ​​al punto di acquistare account con accesso per $ 150. Riot ha avvertito che questi account saranno ricercati e vietato appena possibile, quindi pensaci due volte prima di sprecare quei soldi.

Quando è la data di uscita di Valorant?

Riot non ha confermato ufficialmente una data di rilascio per Valorant, ma sta pianificando di rilasciarlo nell’estate del 2020. La data di rilascio esatta dipenderà dal feedback ricevuto durante la beta di Valorant.

Quali sono le ultime notizie su Valorant?

Guarda subito una partita completa di Valorant

Morgan ne ha avuto la possibilità gioca a Valorant per alcuni giorni e venne via eccitato dal modo in cui le sue abilità da eroe lo differenziano da Counter-Strike. Il video sopra è una partita completa catturata durante quel periodo di gioco.

Guarda il trailer di Valorant qui

Allora, cos’è Valorant?

Valorant è uno sparatutto tattico basato sul personaggio 5v5 ambientato in una versione futura della Terra. Ci saranno circa 10 personaggi al lancio con altri in arrivo. Tutti i personaggi hanno un set di quattro abilità uniche, due delle quali devi comprare con i soldi guadagnati tra un round e l’altro, allo stesso tempo compri armi e armature.

Una volta che hai scelto il tuo personaggio, sei bloccato in esso per l’intera partita, che consiste in un massimo di 24 round con morte improvvisa in caso di pareggio. Attualmente esiste solo una modalità principale: il bombardamento. Proprio come in Counter-Strike, una squadra deve piazzare una bomba in un luogo dove l’altra difende.

Sebbene le abilità sembrino ispirate a Overwatch, Valorant ha alcune distinzioni chiave che lo rendono molto più simile a Counter-Strike. Per uno, l’abilità “finale” di ogni personaggio ha un tempo di recupero estremamente lungo che può durare più round, quindi non sparerai costantemente frecce perforanti, posando mine o scatenando imboscate con nuvole di veleno.

Inoltre, i personaggi non sono tenuti a usare un tipo di pistola. All’inizio di ogni round, puoi acquistare una varietà di armi diverse oltre ad alcune abilità secondarie che hanno un numero limitato di cariche. Ma il combattimento di Valorant enfatizza il gioco di armi da fuoco più che le abilità potenti.

A proposito di sparatorie, le pistole di Valorant saranno micidiali come CS: GO e Siege. I colpi alla testa saranno quasi sempre un’uccisione a colpo singolo, mentre la maggior parte dei fucili ucciderà i personaggi con tre o quattro colpi al busto. Aspettati che gli scontri a fuoco in Valorant siano veloci.

Sebbene il roster si espanderà probabilmente in futuro, Riot ha detto che punta ad avere almeno 10 personaggi pronti per il lancio di Valorant. Anche se non abbiamo visto o giocato tutti e dieci, ecco una rapida panoramica dei nove che conosciamo.

  • Sova – Lancia frecce magiche che penetrano nei muri e possono spostarsi chiaramente attraverso la mappa e infliggere grandi danni.
  • Fenice – Può curvare i flashbang intorno agli angoli.
  • cifra – Una centrale elettrica difensiva in grado di posare mine e attaccare una telecamera a un muro per osservare gli attacchi laterali.
  • Jett – Può saltare in aria e lanciare coltelli per uccisioni veloci e a sorpresa.
  • Vipera – Può scatenare nuvole velenose che accecano i nemici o li zone in un agguato mortale.
  • Zolfo – Invoca bombardamenti orbitali che aiutano gli amici o cancellano i nemici.
  • saggio – Il medico residente di Valorant può curare o ravvivare gli alleati.
  • Presagio – Un ladro sfuggente che può superare le linee nemiche o accecarle temporaneamente.
  • Violazione – Una forza sismica che disorienta i nemici e ignora i confini delle mura.
  • Radere al suolo – Un esperto esplosivo che può sradicare i nemici con granate a grappolo.

Che dire delle pistole Valorant?

(Credito immagine: Riot Games)

Come Counter-Strike, le armi in Valorant vengono acquistate all’inizio di ogni round, il che significa che nessun personaggio viene bloccato usando un tipo di arma. Dopo aver fatto confusione con l’arsenale di Valorant per alcune ore, è chiaro che la maggior parte delle sue armi ha un analogo Counter-Strike diretto. Se hai familiarità con AWP e AK, dovresti essere a casa.

  • sidearms – Classico (pistola base), Shorty (fucile a pompa), Frenzy (pistola automatica), Ghost (pistola silenziata), Sceriffo (revolver)
  • fucili mitragliatori – Stinger (alta velocità di fuoco), MP4 (silenziato SMG)
  • fucili – Bucky (azione pompa), Judge (automatico)
  • fucili – Bulldog (scoppio), Guardian (DMR), Phantom (carabina silenziata), Vandal (AK-47)
  • Fucili da cecchino – Marshal (Scout), Operator (AWP)
  • Heavies – Ares (LMG), Odin (HMG)
  • Mischia – Coltello tattico

Come funzioneranno le microtransazioni di Valorant?

Riot non è entrato nei dettagli su come funzioneranno la progressione e le microtransazioni free-to-play di Valorant, ma ci ha fornito alcune informazioni di base. Ogni personaggio sarà sbloccabile attraverso il gioco regolare, il che suggerisce che i giocatori non avranno immediatamente accesso al roster completo (simile a molti tiratori free-to-play come Apex Legends).

Le microtransazioni saranno disponibili, ma i giocatori non devono preoccuparsi che vengano utilizzate per ottenere un vantaggio competitivo. Anche se la portata completa degli oggetti acquistabili non è confermata, i giocatori possono aspettarsi di personalizzare il proprio personaggio attraverso carte giocatore, spray (loghi o simboli che possono essere spruzzati sull’ambiente) e un “gunbuddy” che è un piccolo cosmetico carino che si blocca dalla tua pistola.

(Credito immagine: Riot Games)

Qual è il grosso problema con il sistema e i server anti-cheat di Valorant?

Riot ha indicato che sta investendo molto tempo ed energie per risolvere alcuni dei maggiori problemi che devono affrontare i tiratori multiplayer: barare e ritardo. Sul fronte degli imbrogli, Riot ha sviluppato un nuovo sistema anticheat a livello di kernel che, a suo avviso, dovrebbe rendere impossibile la maggior parte delle forme più comuni di hacking, rendendo Valorant estremamente sicuro contro i goalhacks. La cosa interessante, tuttavia, è che il team di sviluppo ha progettato anche tutte le funzionalità tenendo presenti possibili exploit.

Un esempio dato nella nostra anteprima pratica è che il mirino non cambia colore quando passa sopra un nemico, perché i giocatori disonesti potrebbero facilmente scrivere una sceneggiatura che controlla quei pixel e spara automaticamente un colpo quando cambiano colore.

Riot utilizza anche la tecnologia server sviluppata per League of Legends con l’obiettivo di offrire un’esperienza senza ritardi. I server dedicati per ciascuna regione funzioneranno con un 128 tickrate, il che dovrebbe tradursi in balistica più reattiva e movimento dei personaggi. Per riferimento, CS: GO matchmaking utilizza 64 tick tick, mentre Apex Legends sembra esserlo a partire da 20.

Valorant utilizzerà anche Riot Direct, un’infrastruttura di rete globale sviluppata da Riot per League of Legends per garantire ai giocatori di ottenere sempre la connessione più rapida e stabile ai server multiplayer. Se non hai mai sentito parlare di Riot Direct questo video spiega come funziona, ma l’essenza è che anche con Internet e server più veloci, il ritardo può ancora verificarsi grazie al modo in cui i provider di servizi Internet indirizzano il traffico attraverso il loro hub.

Nel 2014, Riot ha iniziato a collaborare con diversi ISP in tutto il mondo per aggiungere fisicamente router ai loro datacenter, garantendo ai giocatori di League of Legends un ping più coerente e più basso negli Stati Uniti e in Europa. Valorant utilizzerà la stessa infrastruttura e con Riot Direct, Riot prevede che il 70 percento dei giocatori accederà ai server Valorant regionali con un ping inferiore a 35 ms.

Valorant requisiti di sistema

Minimo (30 fps)

  • Sistema operativo: Windows 7/8/10 (64 bit)
  • RAM: 4 GB
  • CPU: Intel i3-370M
  • GPU: Intel HD 3000 (1 GB VRAM)

Consigliato (60 fps)

  • Sistema operativo: Windows 7/8/10 (64 bit)
  • RAM: 4 GB
  • CPU: Intel i3-370M
  • GPU: Intel HD 3000 (1 GB VRAM)

Di fascia alta (144 + fps)

  • Sistema operativo: Windows 7/8/10 (64 bit)
  • RAM: 4 GB
  • CPU: Intel Core i5-4460 3.2Ghz
  • GPU: Nvidia GTX 1050 Ti (1 GB VRAM)

Queste specifiche sono abbastanza basse per la maggior parte dei giocatori di PC. Anche se non hai aggiornato il tuo impianto da anni, Valorant probabilmente funzionerà come un sogno. Lo stile artistico pittorico di Valorant e l’illuminazione piatta hanno molto più senso se si considera la sua ampia compatibilità.

Escorte galati

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli umani di Wastelanders portano un’anima tanto necessaria a Fallout 76

Fortnite: Shadow e Ghost: posizioni Ollie per le fazioni Skye