Questo gioco horror indipendente è come un episodio di Black Mirror perduto


Che si tratti di Village of the Damned, The Wicker Man o Witchfinder General, la Gran Bretagna rurale ha una comprovata esperienza nell’essere un ottimo scenario per una storia dell’orrore. E così continua in Wallpaper, un refrigeratore sperimentale sviluppato dagli artisti digitali Andy Campbell e Judi Alston. Il gioco, che è $ 5 su Prurito (compresa la colonna sonora), è ambientato nel nord dell’Inghilterra e fonde l’horror tradizionale e quello tecnologico con una premessa direttamente da un episodio di Black Mirror.

Sei P.J. Sanders, un ingegnere informatico che torna a casa nello Yorkshire dagli Stati Uniti dopo la morte di sua madre. Sei lì per ripulire il luogo e renderlo pronto per la vendita, ma non prima di testare il prototipo di un dispositivo che hai creato chiamato Visual Memory Extractor.

(Credito immagine: Andy Campbell / Judi Alston)

All’inizio Wallpaper sembra un tipico gioco horror in prima persona. Esplorate una casa buia alla luce delle torce, leggete lettere, studiate vecchie foto e componete una storia frammentata. È suggestivo e ben presentato, ma nulla che non abbia mai visto prima in una dozzina di altri giochi. Questo fino a quando non trovi la chiave del salotto, una stanza in cui tua madre non ti ha mai fatto vedere dentro.

La stanza è spoglia tranne alcuni mobili polverosi. Metti una valigia sul tavolo, aprendola per rivelare uno strano dispositivo. Questo è il Visual Memory Extractor, che è stato progettato per interfacciarsi con gli occhiali per realtà aumentata che indossi. Sanders lavora per una società di software chiamata POPPITECH e, con un tocco carino, all’avvio di VME, devo accettare il contratto di licenza con l’utente finale prima di poterlo utilizzare.

Quindi la macchina ronza in vita, assorbendo decenni di ricordi della casa stessa e presentandomi a me sotto forma di filmati narrati proiettati sulle pareti. Ti farò scoprire cosa rivelano queste clip sulla storia della famiglia, ma è qualcosa di piuttosto scioccante per Sanders.

(Credito immagine: Andy Campbell / Judi Alston)

Il che rende le pubblicità pop-up, odiosamente integrate nella VME da POPPITECH, particolarmente crudeli. “Anime della tua zona!” uno promette, con la foto di una ragazza che fa il broncio alla telecamera, interrompendo grossolanamente la storia emotiva raccontata in salotto. Questo è un tocco molto Black Mirror, e adoro l’idea di una tecnologia incredibile come quella che viene insipidamente mercificata da un’azienda tecnologica – perché siamo reali, è assolutamente quello che succederebbe.

La carta da parati è una cosa molto interessante, ma dura solo circa 30 minuti. Ci sono alcuni tocchi visivi davvero piacevoli, come il modo in cui la scrittura delle lettere della madre di Sanders appare in casa, coprendo le pareti e fluttuando nell’aria. Anche la recitazione vocale è sorprendentemente buona. È più una prova di concetto che una vera e propria gioco, ma se ti piacciono le cose sperimentali, vale la pena dare un’occhiata.

Escorte galati

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il nuovo sistema di classificazione di Hearthstone: come funziona

Il miglior volante per giochi per PC per il 2020