Questa patch per fan di Dino Crisis aggiorna il gioco horror più sopravvissuto di Capcom per PC moderni



La serie Resident Evil di Capcom sta attraversando una seconda ondata di popolarità negli ultimi tempi, principalmente sul retro dell’eccellente remake di Resident Evil 2 e del remake di Resident Evil 3, ma ancora meno divertente. La parola chiave qui è remake, perché queste, in effetti, sono reinterpretazioni di vecchi giochi che un tempo adornavano il PC. Stranamente, le versioni classiche di quei giochi non hanno porte per PC moderne. Quindi non è davvero una sorpresa che Dino Crisis di Capcom, una serie horror di sopravvivenza creata nello stampo dei vecchi giochi di Resident Evil, non abbia nemmeno ottenuto il trattamento di remake o nemmeno le moderne porte per PC.

Dino Crisis è stato trasferito su PC nel 2000, ma quella vecchia versione sta semplicemente ristagnando su dischi polverosi da qualche parte, senza alcun modo per scaricare i giochi o farli funzionare facilmente. Spariamo ai dinosauri, Capcom.

Come siamo abituati, i giocatori di PC giustamente impazienti hanno ampiamente risolto il problema per noi. Una patch collaborativa non ufficiale della gente di La Mela dell’Eden, il Aggiornamento Dino Crisis Classic REbirth aggiunge una serie di funzionalità e miglioramenti che fanno funzionare perfettamente un vecchio gioco abbandonato sull’hardware del PC di oggi.

L’aggiornamento aggiunge il supporto per risoluzioni elevate, frame alti al secondo, supporto DirectX9 per una migliore comparabilità con le moderne GPU (OpenGL e DirectX11 sono in corso), nuova tecnologia di rilevamento input per tastiera nativa e supporto controller esteso e molto altro ancora. Consulta l’elenco completo degli aggiornamenti di seguito.

Funziona? Betcha. L’ho provato io stesso e farlo funzionare è un gioco da ragazzi. Guarda 30 minuti di gioco 16: 9, 2560×1440 nel video in alto. È passato un minuto da quando ho suonato, quindi per favore scusa la mia incapacità di capire che diavolo è un lucchetto DDK.

Alcune avvertenze e requisiti, tuttavia:

  • È necessaria una copia legittima della versione giapponese Sourcenext di Dino Crisis
  • Il widescreen adattivo evidenzia la geometria mancante, perché il gioco non è stato creato per riempire quegli spazi
  • Un supporto framerate più elevato non significa che ogni animazione verrà eseguita con un framerate elevato, quindi aspettati un movimento nervoso dai personaggi e dalla telecamera
  • Girare dinos è un po ‘triste

Mosse di alta qualità e mod audio sono disponibili anche su Pagina di rinascita di Dino Crisis Classic. Potresti anche dare un’occhiata al RE1 e RE2 Nascita anche le mod, dato che Capcom è ancora seduto su quelle porte PC originali. La conservazione è stata lasciata ai giocatori di PC, a quanto pare.

  • Sostituisce DirectDraw 5.00 con DirectX 9, per una migliore compatibilità con le moderne GPU (e impedisce l’esecuzione di rundll32.exe senza motivo). Implementerà OpenGL e DirectX11 in una versione successiva.
  • Sostituisce DirectInput 3.00 / 5.00 con nuovi metodi di input come XInput, RawInput, DirectInput 8.0 (anche supporto tastiera nativa), consentendo in modo efficace la maggior parte dei controller di essere rilevati e supportati dal gioco.
  • Sostituisce la riproduzione video di DirectShow con un lettore video personalizzato che non dipende da tecnologie Microsoft obsolete. Nessun codec richiesto, FFmpeg si occupa di Indeo5 e aggiunge il supporto nativo MP4 + AAC.
  • Aggiunge una nuova modalità di rendering 3D con metodi di trasformazione più precisi che risolvono l’ostilità e la deformazione delle trame.
  • Migliora le funzionalità audio del gioco, facendo passare il driver audio dal driver audio 8 bit 22050Hz a 44100Hz 16 bit. Risolve anche un bug che fa aumentare la velocità della musica quando il giocatore viene danneggiato attraverso le stanze senza cure.
  • Aggiunge risoluzioni superiori a 640 × 480 (supporta anche 4K), aggiunge un tasto di scelta rapida per cambiare la risoluzione nel gioco e fornisce una modalità finestra senza bordi più stabile per sostituire il glitch a schermo intero.
  • Aggiunge una modalità widescreen adattiva opzionale per riempire l’intera area dello schermo (ovvero rapporti 16: 9 e 16:10 o anche ultra widescreen, lo chiami).
  • Risolve il problema della frequenza dei fotogrammi per fornire un supporto fluido a 30/60 fps.
  • Elimina la necessità di installare il gioco o di avviarlo tramite un launcher dedicato. Basta copiare i dati dal disco di installazione, aggiungere la DLL, eseguire il gioco e sei pronto per partire. Se la tua copia era già installata, la DLL convertirà al volo le impostazioni del Registro di sistema.

Escorte galati

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bethesda afferma che passeranno “anni” prima di ottenere i dettagli di Elder Scrolls 6

Gli ex sviluppatori di Apex Legends lanciano il nuovo studio “anti-crunch”