Le migliori TV da gioco | PC Gamer


Scegliere una delle migliori TV da gioco come parte della configurazione del tuo PC potrebbe inizialmente sembrare eccessivo, forse solo un po ‘ extra. Ma se hai un impianto in grado di spingere un solido 60fps o 120fps con risoluzione 4K e devi fare spazio, perché non scegliere qualcosa di un po ‘più stravagante di un normale pannello di gioco? E mentre un monitor normale va sicuramente bene per build medie, se il tuo PC ospita un Nvidia RTX 2080 Supero anche a GeForce RTX 2080 Ti o due, potresti facilmente sfruttare al massimo quella potenza usando invece una delle migliori TV da gioco.

Ci sono un paio di vantaggi nel scegliere una TV come display principale. Per cominciare, dovresti ottenere una frequenza di aggiornamento di 120Hz e l’HDR sarà notevolmente più luminoso. E poi c’è la dimensione: è probabile che otterrai un pannello molto più grande di quello che faresti con quasi tutti i tradizionali monitor da gioco là fuori. Oggigiorno anche molti televisori di fascia alta sono dotati di funzionalità focalizzate sul gioco, quindi puoi goderti tecnologie come FreeSync o persino la compatibilità G-Sync su molti modelli.

Una delle nostre TV da gioco preferite è la serie LG OLED E9 che offre anche il supporto G-Sync, grazie a un aggiornamento che è stato lanciato l’anno scorso. E mentre quello che abbiamo elencato in questa guida è il modello dell’anno scorso, pensiamo comunque che valga la pena investire, rendendolo un’ottima scelta anche per film e TV regolari.

Un’altra solida scelta sono i modelli Samsung QLED che sono eccellenti per tutti i tipi di visualizzazione. E se hai successo nel localizzare il modello Samsung Q9F 2018 – è al numero due in questo elenco – scoprirai che è un ottimo televisore e si avvicina molto in termini di prestazioni al più recente Q90R modello.

Abbiamo scelto le nostre TV da gioco preferite e le abbiamo elencate di seguito. Ci sono anche una manciata di punti elenco per aiutarti a prendere una decisione sul pannello migliore per le tue esigenze. Se non sei totalmente venduto utilizzando una TV come display principale, la nostra guida a i migliori monitor 4K per il gioco potrebbe avere proprio quello che stai cercando.

Immagine 1 di 4

(Credito immagine: LG)

Immagine 2 di 4

(Credito immagine: LG)

Immagine 3 di 4

(Credito immagine: LG)

Immagine 4 di 4

(Credito immagine: LG)

1. LG OLED65E9PUA – TV 4K da 65 “

La migliore TV 4K per giochi che puoi acquistare

Grandezza schermo: 65 pollici | Risoluzione: 3840 x 2160 | Tecnologia del pannello: OLED | Smart TV: LG AI ThinQ | Dimensioni: 35,5 x 57 x 8,7 pollici | Peso: 75 libbre

Incredibili livelli di nero

Pannello ultrasottile e ultra sottile

Viene fornito con G-sync

Modalità di gioco 4K a soli 60Hz

I colori QLED sono più ricchi

Ogni anno, i pannelli OLED di LG diventano sempre più forti per i giochi. L’E9 è il modello del 2019 e integra molte delle stesse funzionalità dell’E8 dell’anno scorso (la nostra TV da gioco preferita per così tanto tempo), anche se con alcune modifiche chiave. Il pannello è ancora tra i più sottili di tutti i TV 4K e offre livelli di nero senza rivali grazie alla tecnologia OLED che consente di accendere e spegnere completamente i singoli LED. È così che ottieni così neri profondi e la chiarezza e la nitidezza dell’immagine con loro. Rende i pannelli E9 perfetti per i giochi più scuri come Metro: Exodus e Resident Evil 2: Remake.

Una notizia ancora migliore è che G-sync è abilitato su tutti i televisori della serie E9, quando hai la modalità di gioco attiva, quindi non devi più soffrire di frame saltati e immagini strappate quando giochi a frame rate più alti. L’HDR non si attenua nemmeno nella modalità di gioco di LG, quindi ottieni ancora quella vitalità beneficiando di una migliore risposta e frequenze di aggiornamento. Sfortunatamente, puoi ancora giocare a 4K a 60Hz sulla serie E9 (come era con E8), ma il tasso di risposta è stato aumentato rispetto all’anno precedente e ora si trova a un bel 6ms per 1440p e 13ms per 4K.

L’LG E9 è anche in grado di riprodurre l’audio Dolby Atmos 4.2, che è perfetto per i film 4K se li esegui tramite PC, e mentre la sua luminosità HDR non è abbastanza alla pari con i pannelli QLED di Samsung (che favoriscono la vibrazione del colore in profondità neri), la Dolby Vision qui è superba. Come con la maggior parte dei pannelli OLED, la sottigliezza dello schermo significa che l’uscita audio stessa non sarà mai così ricca come un sistema di altoparlanti separato (le dimensioni degli altoparlanti sono sacrificate per l’estetica), ma l’E9 gestisce ancora un audio sorprendentemente buono che supera l’E8. Consigliamo un premio cuffie da gioco per scatenare davvero l’esperienza, o un sistema audio di alta classe, ma non è affatto un affare.

Raccogliere modelli più vecchi come E8 e C8 ti farà guadagnare un’immagine che è quasi alla pari con E9 per meno soldi ma, attenzione, mancheranno la tecnologia G-sync e non avranno gli stessi tassi di risposta.

Samsung Q9FN 55

Samsung Q9FN 55 ”

2. Samsung Q9F 65 “

Una superba TV 4K per i giochi, ora a un prezzo medio

Grandezza schermo: 65 pollici | Risoluzione: 3840 x 2160 | Tecnologia del pannello: QLED | Smart TV: Samsung QSmart | Dimensioni: 48,5 x 30,7 x 9,8 pollici | Peso: 44,1 libbre

La migliore immagine TV disponibile

Ha HDR 2000

Compatibile con Freesync e ha un’ottima modalità di gioco

Angolo di visione limitato

Mentre OLED è il migliore per i neri più cattivi, la tecnologia QLED di Samsung è all’avanguardia quando si tratta di colori vivaci e contrasti vivaci. Il Q9F è il miglior TV 4K del 2018 e, sebbene ora sia stato sostituito come modello di punta dal Q90R, rimane un pannello di spettacolo. Inoltre, ora puoi prenderlo a metà prezzo, rendendo questa TV d’élite effettivamente conveniente e ha quasi tutte le funzionalità presenti nel nuovo (enormemente più costoso) Q90R.

La caratteristica principale è la sua tecnologia HDR 2000, che è l’HDR più vivido di qualsiasi TV disponibile in commercio. Si vanta davvero molto bene, ma in realtà puoi vedere un aumento significativo della vivacità su ogni altro televisore, con una gamma di colori notevolmente più ampia. I contenuti 4K hanno un aspetto sbalorditivo, ma la TV fa anche un ottimo lavoro di upscaling di normali immagini HD e persino di contenuti SD, rendendoli più colorati e con movimenti e bordi più fluidi. È un fantastico tuttofare, grazie alla visualizzazione diretta delle immagini a LED full array e lo schermo antiriflesso è la ciliegina sulla torta.

Inoltre, anche il suono è molto buono, il che è insolito per i televisori che pongono così tanta enfasi su soundbar e cuffie. Avendo usato altoparlanti SONOS esterni per anni, con altri televisori, abbiamo finalmente scoperto che il Q9F offriva un audio superiore. È tutto finito con una configurazione a filo singolo, il che significa che non si ottengono ingombri dietro la TV e una modalità ambientale che ti consente di visualizzare l’arte sul pannello (o lasciarlo sfumare nel muro) quando non lo stai utilizzando . L’unico aspetto negativo? L’angolo di visione è limitato, quindi si perde una vibrazione se si guarda oltre i 45 gradi che, con una TV così grande progettata per essere il fulcro della tua stanza, è una lamentela così minore. Questo è uno dei televisori con il miglior rapporto qualità-prezzo in questo momento e anche uno dei migliori che tu abbia mai posseduto.

Sony X900F 49

Sony X900F 49 ”

3. Sony X900F 49 “

Una grande TV 4K di fascia media per i giochi

Grandezza schermo: 49 pollici | Risoluzione: 3840 x 2160 | Tecnologia del pannello: LED | Smart TV: Android TV | Dimensioni: 43,1 x 27 x 9,4 pollici | Peso: 30,4 libbre

Valore eccezionale per una TV LCD a luce diretta

Buon supporto HDR

Frustrante Android Smart TV engine

Non è la TV più luminosa per la visualizzazione HDR

Sebbene X900F di Sony Le serie TV LCD sono uscite nel 2018, sono ancora molto disponibili. E in pratica, la loro età relativa significa che sono ancora disponibili a prezzi notevolmente ridotti. In effetti, se ne prendi uno adesso, otterrai davvero una TV di fascia medio-alta di fascia media al prezzo di una entry level.

La chiave del loro successo è che nonostante la loro convenienza, usano l’illuminazione a LED diretta con attenuazione locale, come il Samsung Q8FN. Non ci sono tante “zone di oscuramento” quante ne ottieni con Q8FN, ma avere questo tipo di configurazione di retroilluminazione è davvero notevole per una TV così conveniente.

Il risultato è una prestazione di contrasto molto migliore di quella che si può ottenere da qualsiasi altra TV nella sua fascia di prezzo. E come abbiamo sottolineato in questo articolo, una buona prestazione di contrasto di un display è di fondamentale importanza per un’immagine di gioco HDR emozionante.

Un’altra grande novità per i giocatori è il sistema di colori Triluminos della serie X900F. Questo utilizza un’elaborazione proprietaria Sony per produrre prestazioni cromatiche più ampie e sottilmente sfumate rispetto a qualsiasi altra TV della sua fascia di prezzo. Ciò significa che le immagini dei giochi 4K HDR sembrano più vibranti, ricche e dettagliate.

Inevitabilmente per i suoi soldi, l’X900F non supporta i frame rate elevati della serie LG OLEDE8, né il cambio automatico della modalità di gioco e le funzionalità di frequenza di aggiornamento variabile dei Samsung Q8FNs. Inoltre, poiché utilizza molte meno zone di oscuramento rispetto ai Samsung Q8FN, a volte puoi vedere delicati aloni di luce intorno a oggetti luminosi se appaiono su sfondi scuri. Questo diventa esagerato se devi guardare da un’angolazione. Il Serie X900F può colpire solo circa la metà della luminosità raggiunta anche dal modello LCD Samsung.

Il set, tuttavia, unisce le sue immagini eccezionali, con un ritardo di ingresso di 30ms relativamente basso se si utilizza la sua preimpostazione di gioco. E la linea di fondo è che nessun televisore economico come gli X900F sarà perfetto. Tutto ciò che conta davvero qui è che l’X900F sia comodamente la migliore TV a tutto tondo per i giochi nella sua fascia di prezzo.

Il miglior PC da gioco | Le migliori sedie da gioco | Le migliori schede grafiche
Le migliori cuffie da gioco | I migliori monitor G-sync

TCL 55R617 55

TCL 55R617 55 “Roku TV

4. TCL 55R617 55 “Roku TV

La migliore TV 4K economica che puoi acquistare

Grandezza schermo: 55 pollici | Risoluzione: 3840 x 2160 | Tecnologia del pannello: LED | Smart TV: Roku TV | Dimensioni: 48,5 x 30,9 x 10,7 pollici | Peso: 38.2 libbre

Ottimo prezzo e spesso ridotto

Buona qualità delle immagini

Tasso di risposta sorprendentemente solido

Colori non profondi come QLED o OLED

Pannello non abbastanza veloce

Se stai cercando di acquistare un televisore da 55 “con un budget limitato, non cercare oltre la serie TCL 6. Questo è il modello del 2018, ma ciò significa che puoi trovarlo spesso in vendita ma, francamente, è un vero affare prezzo. Mentre i precedenti modelli TCL soffrivano di scarsa qualità costruttiva e diversi difetti dello schermo, la serie 6 ha risolto questi problemi per fornire un asso basato su Roku. Inoltre, è ottimo anche per i giochi. basso, basso tasso di risposta di $ 1000 + pannelli, gestisce tra 6ms e 12ms, che è al di sopra della media per televisori di queste dimensioni e prezzo. Inoltre, ha un oscuramento locale full-array, il che significa che i rapporti di contrasto sono buoni (i neri , soprattutto, sono belli e profondi).

Dove soffre il TCL è nella gamma di colori, che è semplicemente nella media per i televisori 4K di questo budget. Sebbene abbia un HDR decente, ciò non riesce a mascherare la minore vibrazione delle immagini, anche se (a dire il vero) è improbabile che notiate molta differenza a meno che non stiate giocando il più colorato dei giochi. A 55 “, è anche meno evidente, anche se se stai cercando di andare a 65” devi allenarti se stai bene ottenere una TV che fa i toni neri e scuri meglio dei colori e dei toni chiari. Per il prezzo, tuttavia, è molto difficile criticare il TCL 617. Viene fornito anche con il controllo vocale se ti piace questo tipo di cose.

Puoi anche scendere a 43 “se stai cercando una TV 4K come parte di un impianto di gioco per PC / seconda stanza. Il contrasto rimane impressionante e ovviamente è anche un po ‘più economico.

Come testiamo i televisori da gioco

Nel valutare tutte le principali TV in giro per le loro capacità di gioco, ci siamo concentrati su quattro elementi di prestazione principali.

Innanzitutto, ritardo di input: quanto tempo impiega uno schermo per eseguire il rendering dei dati di immagine ricevuti sui suoi input. Questo è di fondamentale importanza per i giocatori. Il ritardo di input è stato verificato con i feed di gioco HDR, SDR, 4K e HD per verificare che non vi fossero anomalie importanti tra fonti diverse (non ce n’erano con nessuna delle nostre TV selezionate).

Abbiamo verificato il ritardo di input in due modi: utilizzando un dispositivo di misurazione del ritardo di input Leo Bodnar e fotograficamente, dove abbiamo diviso un feed video di un timer in esecuzione nella TV che stiamo testando e un monitor di gioco BenQ di riferimento, scatta una foto e vedere quanto tempo trascorreva la lettura sul televisore dietro la lettura sul monitor di riferimento.

Il metodo fotografico ci consente di individuare potenziali variazioni momento per momento nel ritardo di input che alcuni televisori soffrono e che il dispositivo Bodnar non fornisce.

Successivamente, abbiamo considerato il contrasto. La capacità di un display di riprodurre le parti più scure e luminose di un’immagine di gioco è essenziale per un’esperienza di gioco davvero soddisfacente. Soprattutto ora molti giochi supportano la gamma di luminosità estesa associata all’HDR. Come parte della valutazione del contrasto, abbiamo anche cercato problemi come livelli di luminosità tremolanti e retroilluminazione che “fiorisce” attorno a oggetti luminosi.

Come parte del test di contrasto, abbiamo misurato l’emissione di luce di picco di ogni TV utilizzando un esposimetro X-Rite i1 Display Pro. Questo ci consente di sapere fino a che punto un set può raggiungere il livello di luminosità estremo di cui è capace il gioco HDR.

Anche le prestazioni del colore sono state attentamente esaminate, prestando attenzione alla ricchezza, all’equilibrio, alla coerenza, alla libertà dal rumore di strisce e all’autenticità dei toni mostrati. Praticamente tutto il materiale HDR ha anche una gamma di colori più ampia rispetto al vecchio formato standard di gamma dinamica con cui siamo rimasti bloccati per così tanti anni. Ciò può avere un effetto trasformativo sulla grafica del gioco, rendendoli più realistici e più drammatici / tridimensionali.

Alla fine, abbiamo osservato un movimento e una nitidezza. Li citiamo insieme in una certa misura in cui sono correlati. Se una TV soffre gravemente di judder o offuscamento quando fai una panoramica a Fortnite o ti precipiti nello scenario in Forza Horizon 3, ciò influenzerà significativamente il senso di nitidezza dell’immagine. Abbiamo anche studiato grafica di gioco 4K ultra-dettagliata ma relativamente statica alla ricerca di segni di morbidezza, rumore luccicante, miglioramenti del bordo sempre entusiasti, grana o qualsiasi mancanza di profondità e tridimensionalità che potrebbero essere causati da una TV che non è in grado di fornire abbastanza finezza del colore per “abbinare” il numero di pixel sullo schermo.

Escorte galati

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recensione di Logitech G203 Lightsync | PC Gamer

Fortnite Stagione 3: data di inizio, evento, mappa e dettagli del passaggio di battaglia