Il nuovo MSI RTX 2080 Ti ottiene 16 Gbps di memoria e uno scatto su Titan RTX di Nvidia



RTX 2080 Ti di Nvidia rimane la scheda grafica più potente della gamma GeForce, e con quel terreno consacrato arriva un prezzo ugualmente straziante della Founders Edition di $ 1.199. Tuttavia, ciò non ha fermato gli sforzi per costruire schede grafiche più grandi, migliori e persino più costose. Con il vero spirito dell’abilità, MSI è ora il primo a spingere la memoria a 16 Gbps nel suo trio RTX 2080 Ti Gaming Z di livello entusiasta.

Secondo Post di notizie di MSI, l’interruttore di memoria conta per un aumento delle prestazioni del 5% rispetto al trio RTX 2080 Ti Gaming X Trio altrimenti identico a 14 Gbps. Entrambi presentano lo stesso clock boost della GPU di 1.755 MHz e la soluzione di raffreddamento rimane lo stesso design robusto, leggermente avvitato. Tuttavia, la memoria ottimizzata sul Trio Gaming Z fa avanzare leggermente la linea rispetto al Trio Gaming X da 14 Gbps.

Quel 5% potrebbe essere sufficiente per vedere il Gaming Z Trio superare anche il super-smart Titan RTX di Nvidia. La scheda di inferenza costruita per l’intelligenza artificiale e il deep learning è più o meno un RTX 2080 Ti con tutti gli extra: i 4.608 core CUDA TU102 completi, il clock boost di 1.770 MHz e 24 GB di memoria GDDR6 da 14 Gbps.

Con un sacco di memoria per mantenerlo ben alimentato, e un leggero vantaggio CUDA e velocità di clock, Titan RTX è stato per lungo tempo leggermente più veloce di Founders Edition RTX 2080 Ti. Tuttavia, i dispositivi di raffreddamento di terze parti che consentono alle GPU GeForce di Nvidia di alzare davvero le frequenze (grazie alla tecnologia GPU Boost di Nvidia) e generosi overclock di fabbrica, hanno visto il gap ridursi a solo un paio di frame.

Se si credono i numeri di MSI, il passaggio alla memoria GDDR6 a 16 Gbps dovrebbe prendere le prestazioni altamente competitive di Gaming X e portarlo a … beh, 16. In tal modo potrebbe consentire a Gaming Z Trio di superare Titan RTX in -gioco con un piccolo margine.

Il valore della larghezza di banda della memoria non può essere minimizzato. Prendi il GTX 1660 Super. Identico in quasi ogni modo al GTX 1660, l’aggiornamento dalla memoria GDDR5 alla memoria GDDR6 ha comportato prestazioni più veloci del 15-20%.

Forse è per questo che MSI è intenzionato a rilasciare una carta Turing aggiornata un anno e mezzo dopo il suo rilascio iniziale: vuole il titolo di campionato prima che la prossima generazione di chip professionali e da gioco di Nvidia rompa il regolamento ancora una volta più avanti nel corso dell’anno.

Escorte galati

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il miglior mouse da gioco wireless | PC Gamer

Più tempo trascorro con Valorant, più voglio giocare a CS: GO.