Il designer leader di Torchlight 3 odia il fatto che gli animali domestici possano vendere bottino



La torcia ha molto da offrire, ma probabilmente la caratteristica più memorabile della serie è il suo elenco di animali domestici. Ti tengono compagnia mentre ripulisci i sotterranei e riducono la pressione sulla gestione delle scorte. Stanno tornando Fiaccolata 3, ma lo sviluppatore conduttore Tyler Thompson non ne è affatto fan.

La più grande sfida in un ARPG non è eliminare i sotterranei e uccidere i boss: sta cercando di stipare tutto quel meraviglioso bottino nel tuo inventario pietoso. Lo spazio di inventario limitato è un segno distintivo del genere ed è quello che lo sviluppatore originale di Torchlight Runic Games è riuscito a sovvertire con le sue amichevoli creature.

La fiaccolata e il suo sequel davano ancora restrizioni ai suoi avventurieri, ma invece di costringere i giocatori a rimandare in città con tutti i loro guadagni illeciti, potresti mandare il tuo animale domestico al posto tuo. Dovevi ancora gestire il tuo inventario e prendere decisioni su quando ordinare al tuo animale domestico di riportarlo al negozio, ma non dovevi smettere di avventurarti.

Ora Torchlight ha un nuovo custode: Echtra Games, co-fondato dal designer Diablo Tyler Thompson e dal co-creatore di Torchlight Max Schaefer. Chiacchierando con Eurogamer, Thompson ha ammesso di odiare le creature del corriere.

“Odio quella caratteristica! Rompe il ritmo. Le interruzioni pubblicitarie sono una cosa salutare per le persone … mandare il tuo animale domestico in città è come avanzare rapidamente attraverso la pubblicità.”

Le critiche sono comprensibili. Il tradizionale viaggio di ritorno in città offre ai giocatori spazio per respirare, fare shopping, afferrare alcune missioni e molte altre cose che non comportano la macellazione di mostri. È parte integrante del ritmo del genere. Nonostante ciò, non mi manca assolutamente. Fortunatamente per me e per chiunque ami i loro amici animali, Torchlight 3 non li taglierà e continueranno a dare una zampa d’aiuto.

“Non è possibile creare un gioco Torchlight senza di esso”, ha detto Thompson. “Questo è un requisito. Ma lo odio ancora.”

Da quando è stato annunciato per la prima volta, originariamente come Torchlight Frontiers, il terzo gioco è diventato molto più simile ai suoi predecessori. Inizialmente, si trattava di un gioco di ruolo a mondo condiviso, libero da giocare, con aree discrete, ognuna con la propria progressione e equipaggiamento. I tester non lo hanno scavato, e nemmeno gli sviluppatori. “È stato orribile”, secondo Thompson.

Torchlight 3 sta ancora facendo le sue cose, però. Il mondo sarà ancora condiviso, ad esempio, e i giocatori saranno in grado di creare in tutto l’account forti che possono personalizzare con decorazioni e oggetti pratici loro concessi attraverso ricerche, contratti e artigianato. Quindi mentre è molto più vicino ai primi due giochi, ha ancora una sua identità.

Echtra Games non ha ancora annunciato una data di uscita, ma puoi aspettarti di scavare nei sotterranei con i tuoi animali domestici entro la fine dell’anno.

Escorte galati

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i laptop di gioco Intel e Nvidia di nuova generazione e quando puoi acquistarli

Le migliori chiavette USB 2020