Crapshoot: BloodRayne 3, il film di Uwe Boll


BloodRayne

Dal 2010 al 2014 Richard Cobbett scrisse Crapshoot, una colonna su come riportare alla luce giochi oscuri casuali. Tranne questa settimana, perché il gioco ha deciso di giocare a stupidi coglioni. Invece, ecco qualcosa del regista preferito da tutti, Uwe Boll.

BloodRayne 3 è un film che chiaramente non ha bisogno di essere realizzato. Lo stesso vale per BloodRayne 2. Il primo film, però, posso almeno vedere l’attrazione della licenza. Nessuno potrebbe mai fare un bene Il film BloodRayne, e non importa quanto amore e denaro siano stati riversati nel progetto, non porterebbe mai, diciamo, a Dame Judi Dench a camminare sul tappeto rosso, con Oscar in mano, a sgorgare dall’opportunità irripetibile di interpreta la regina delle femmine di Lecher. Puoi comunque fare un divertimento Il film di BloodRayne: un film d’azione sapiente, sicuro e trasandato che ha sbattuto la sua prima bobina sul tavolo e ha detto “Guarda, è un pulcino vampiro dai capelli rossi caldo in pelle, che uccide i nazisti. Sei in? Porta popcorn.”

Quindi, ovviamente, Boll decise di realizzare un pezzo storico ambientato nel 1700. Poi ha fatto BloodRayne 2 come … un western. Solo ora rivolge la sua attenzione agli orrori del Terzo Reich, come visto nel gioco originale. Questo cambiamento può essere sparato nel braccio di cui la serie ha bisogno? Potresti essere sorpreso!

No, certo che no. È spazzatura, ed è per questo che sei qui, a leggere questo. Non per niente Boll è considerato uno dei peggiori registi di sempre, anche se – onestamente – non è vero. I suoi film siamo terribile, non c’è dubbio, e ogni licenza di gioco su cui impone le mani sembra destinata a trasformarsi in merda … ma è ancora anni luce avanti rispetto a registi come Coleman Francis, Hal Warren e molti altri.

Ciò che contraddistingue Boll è che ottiene licenze che altrimenti avrebbero potuto creare film accettabili (e anche postali), e che fa cose strane per loro. Non è semplicemente che sono cattivi, anche se sì, puzzano in alto cielo, ma che sono cattivi in ​​modi davvero molto strani.

Da solo nel buio ha usato questa canzone come supporto per una scena di sesso. In The Name Of The King c’era una licenza di assedio di Dungeon per tutte le cose, nonostante l’unica connessione fosse che entrambi i mondi erano chiamati “Ehb”. Il sequel è una storia di viaggi nel tempo in cui Dolph Lundgren viene attaccato dai ninja e rimandato indietro nel tempo. House of the Dead ha caratterizzato lo scambio immortale “Hai fatto tutto questo per diventare immortale? Perché?” “Vivere per sempre!” E non dimentichiamoci che in seguito prese quel tacchino, raccolse molti rumori scoreggia e didascalie scherzose e lo rigurgitò di nuovo sul mercato come House of the Dead: The Funny Version. Brivido…

Il problema è che più Boll ha fatto, più è passato da fare tacchini divertenti a semplici film noiosi. Far Cry è un russatore. BloodRayne 2 non aveva anima. Ha cercato di compensare aumentando il suo livello personale di folle, dai revisori sfidanti alle partite di boxe (a meno che non avessero effettivamente esperienza di combattimento) all’apparizione sullo schermo, ma soprattutto con cose che sembrano un po ‘tristi. Ad esempio, appare nel film di Postal come se fosse il proprietario di un parco a tema tedesco, annunciando “i miei film sono finanziati con l’oro nazista” e pagando le persone con i denti d’oro. Sì, è uno scherzo offensivo, ma solo allo stesso modo di un vagabondo ubriaco che urla oscenità da una panchina. L’unica reazione corretta è scuotere la testa e sospirare “Oh, Uwe …”

Picasso notoriamente ebbe il suo periodo blu. Per Boll, il 2010 è stato il suo periodo nazista. Girato in Croazia, ha sfornato tre film diversi: questo, un pezzo storico chiamato Auschwitz, che è un mix di interviste con scolari e One Day In The Life di Ivan Denisovich, e – nel caso in cui pensassi che stesse girando una foglia rispettabile – una parodia di BloodRayne 3, con Rayne scambiato a favore di un grasso chiamato supereroe Blubberella. Scioccando precisamente nessuno, i critici hanno risposto altrettanto bene a tutti loro come se Boll avesse personalmente frantumato la loro torta al cioccolato e consegnato loro una forchetta.

La mia copia a noleggio di questo chiama il film BloodRayne 3: The Blood Reich. Inutile dire che è un nome terribile, quindi non sorprende che ritorni semplicemente al “Terzo Reich” per la sequenza del titolo – un’apertura che inizia su una nota allegra ripetendo lo stupro della madre di Rayne nel 1700, seguito di circa cinque minuti consecutivi di prigionieri in treno portati in un campo di concentramento. Nel caso in cui non fossi a conoscenza, Rayne ci informa sul fatto che il regime nazista non è stato particolarmente piacevole, terminando con una dichiarazione di “Cazzo nazisti …” che porta tutto il peso emotivo di “Mi sono rotto un chiodo “.

Sapere che questi set e attori recitavano in doppio dovere in un film chiamato Blubberella non fa molto per l’atmosfera sinistra qui, anche se si rompe rapidamente quando La Resistance si presenta con esplosivi e armi automatiche per prendere il controllo del treno. La stessa Rayne corre attraverso la cima del treno e … oh cara. È sullo schermo solo per circa due secondi, ma è un sacco di tempo per scoppiare a ridere sia del suo cappellino incredibilmente stupido, sia della consapevolezza che, per quanto riguarda questo film, l’attrice di Rayne è poco più che il costume della sua scollatura. I tedeschi sembrano a malapena notarla, anche quando potrebbero semplicemente spararle da dietro e optare invece per concentrare la loro attenzione su La Resistance. Grazie al potere del goffo montaggio, però, tutti vengono presto affrontati. Rayne prende l’iniziativa e insegue il loro ufficiale in un vagone del treno, dove oscilla chiaramente una barra di metallo per farla afferrare tra le mani e roteare un po ‘di fronte a lui.

“E chi devo dire ha l’onore di battermi oggi”, chiede, il che sembra un po ‘autolesionistico quando ha ancora un coltello. “Onore?” chiede Rayne. “L’ultima cosa di cui si tratta è l’onore.”

No. Si tratta dell’essere la messa in scena più goffa che abbia mai visto in un film d’azione. Dietro di lei, inosservata, una guardia tedesca è sopravvissuta al massacro, e in qualche modo è passata davanti a La Resistance per salire sul treno, e si sta intrufolando sulla scena, con il braccio laterale in mano. Poteva semplicemente spararle in qualsiasi punto da una distanza quasi priva di punti, ma invece ha deciso di mantenere il tiro a segno.

“Facciamolo breve e insanguinato,” ringhia Rayne, completamente ignaro finché non preme il grilletto. La pallottola la trafigge, spruzzando il suo ufficiale in comando con il suo sangue, ma non colpendolo in modo bizzarro con la pallottola vera e propria. Per fortuna si è assicurato di averlo sparato all’unico angolo che avrebbe potuto succedere, altrimenti sarebbe stato un veramente cortometraggio!

Aspetta, cosa sto dicendo? Ho appena trovato un nuovo motivo per odiare i nazisti.

Rayne salta così forte che quasi cade dal suo corsetto, girandosi per schiacciarlo con la barra di metallo, quindi impalando l’ufficiale comandante dall’altra parte. Quindi, nonostante abbia visto tutto questo e dovrebbe conoscerlo meglio, si china a bere il suo sangue. La carta del titolo finalmente appare — BloodRayne: The Blurred Third Reich. Ma il dramma è appena iniziato! Succhiare!

Rayne emerge dal treno solo per finire con una faccia piena di pistole, poiché diventa chiaro che La Resistance non ha assolutamente idea di chi diavolo sia. Le chiedono di rinunciare alle sue spade incredibilmente finte. Rayne rifiuta, e l’uomo con la pistola chiama la sua richiesta per “Non causare problemi!” È una strana richiesta per la donna armata di spada con il sangue che gocciola dalle sue labbra e pile di nazisti morti ai suoi piedi, ma che si rivela essere una via di mezzo accettabile. Fortunatamente, il leader di La Resistance, il cui nome è Nathaniel, è leggermente meglio informato dei suoi soci, Vasyl e Magda.

“Non ho mai visto nessuno muoversi come te”, le dice. “Scommetto che lo dici a tutte le ragazze”, risponde Rayne, insieme a tutti quelli che guardano questo film, con vari toni di inevitabile sospiro.

Nathaniel la identifica come un ‘dhampir’, che nel folklore si riferiva a ibridi uomo-vampiro, spesso affetto da condizioni fisiche come non avere ossa, ma da tempo è entrato nel dizionario della finzione come “Dhampir (sostantivo): 1. Culo cacciatore di vampiri che si veste ancora come un ninja gotico ma non soffre di tutta la stupida debolezza, 2. Probabile fregatura di Durham Red ‘.

Rayne non lo conferma, anche se dal momento che si sta leccando il sangue dalle labbra mentre è in piedi sotto il sole, è chiaro che o ha ragione, o è una goth seriamente inquietante. Dice a Nathaniel di avere il Comandante, e i due decidono di unirsi prima che qualcuno inizi a interrogare sull’uso di quel grado in questo contesto. Sfortunatamente per Nathaniel, aprire il treno rivela che invece delle pistole e degli esplosivi che si aspettava, ha semplicemente salvato la vita a centinaia di prigionieri terrorizzati. Sbatte il treno e si precipita in un sussulto, prima che Rayne arrivi e sente il bisogno di dire al capo di La Resistance quali sono i campi di sterminio e che probabilmente verranno uccisi se continuano a vagare come extra annoiati. Nathaniel fa spallucce e decide che in quel caso, è meglio che li salvi, probabilmente.

Mentre la festa parte attraverso la neve, Rayne fa un altro rapido monologo su ciò che è, anche se quando arriva alle parti sulle “mie magiche abilità naturali mi permette di resistere agli elementi che sradicano il tipo di vampiro”, devi immaginare che la sua attrice desideri aveva una protezione simile contro il freddo, o almeno un costume che non espone abbastanza scollatura per perdere un sottomarino nucleare.

Di nuovo sul treno, il comandante, che non ottiene mai un nome, si sveglia e si toglie la sbarra di ferro dal petto, mentre Rayne si dirige alla base di La Resistance. Qui, uno dei tre grandi problemi con il suo personaggio diventa presto ovvio: per una cacciatrice di 200 anni, forgiata in battaglia e abituata a vivere al limite, Rayne è una marmotta davvero ingrata e piagnucolosa che spesso è più una ragazza della valle che un vampiro . Il suo primo atto al quartier generale della Resistenza è lamentarsi del fatto che la sua cena non è pronta, nonostante Nathaniel si prenda il tempo per organizzare e cucinare appositamente il sangue dei suoi maiali da bere.

“Non intendo essere ingrato”, gli dice. “Bene, allora ti viene sicuramente senza sforzo” sospira, e non sembra più impressionato quando finisce per uscire da una riunione in cui continua a dirgli che stanno perdendo la guerra e non c’è fine in vista con uno sdegno “Ho perso l’appetito!” Dallo sguardo sul suo viso mentre lei parte, è tutto ciò che può fare per evitare di scaricare tutta la dannata pentola di sangue sopra la sua testa mentre urla “Beh, scusa, principessa!”

E no. Come scopriremo presto, non ha assolutamente motivo di essere così arrogante.

Nel frattempo, in un campo di concentramento non lontano, il tenente del comandante si presenta per reclutare l’aiuto del cattivo ospite speciale di questo film, Clint Howard, dal suo stesso … um … comandante. Solo per ricordarci che i nazisti sono malvagi, il comandante di livello inferiore si prende il tempo di sparare a caso un prigioniero in testa, prima di tagliare in un disordinato laboratorio medico. Clint interpreta un Dr. Mengele / Ilsa, She Wolf del tipo SS, che sperimenta dolorosamente solo vampiri invece di prigionieri. Mette in scena la sua esibizione tipica, frugando e pungolando e torturando uno sfortunato vampiro DI SCIENZA !, nonostante il tenente gli chieda se deve davvero rovinare così tanti effetti protesici perfettamente buoni in sua presenza.

Non per la prima volta, tutta questa negligenza medica espone un problema chiave con la maggior parte della mitologia dei vampiri: che in realtà non funziona nel mondo reale. “Sono molto difficili da uccidere”, respira il dottor Clint. “Solo da palo, fuoco, luce solare o acqua santa …” E decapitazione, proiettili assortiti, acqua normale, armi a lame assortite …

Tuttavia, mentre può imbattersi in un folle scienziato pazzo che gode solo del piacere di ferire gli altri, si scopre che la faccia dura del dottor Clint nasconde l’anima di un sognatore.

Vero, suo specifico il sogno è “rendere Hitler immortale!”, ma chi siamo noi per giudicare?

“Non ho alcuna autorità in queste cose”, inizia il tenente, che non mi sembra il miglior apriscatole, “Ma non starò pigramente mentre uccidi quella … creatura come parte di un tuo esperimento obbligatorio. “

Mi chiedo se fosse lo scrittore, l’attore o il regista a non sapere cosa significhi “mandato”.

Tornando alla tana segreta di Rayne, che apparentemente ha, le cose si confondono all’istante con la rivelazione che a quanto pare dorme abbastanza comodamente nei suoi abiti, stivali e corsetto push-up regolari, ma per qualche motivo traccia la linea indossando la giacca a letto . Svegliarsi di soprassalto, la fa scivolare via, si dirige verso la fredda giornata e … niente. Questa è la fine di questa scena assolutamente inutile.

Spero che tu stia prestando attenzione. Potrebbe esserci un test in seguito.

Al quartier generale nazista, il dottor Clint e il tenente sembrano leggermente più occupati. Il dottor Clint esce da una stanza, annunciando, non propone nulla, “È una scienza che non capisco!” Non capire le cose finisce per essere un po ‘un tema qui. Con il loro dialogo, hanno chiaramente ispezionato il comandante, in procinto di trasformarsi in un nuovo tipo di vampiro a causa di schizzi di sangue di Rayne prima che lei lo prosciugasse. Ritorniamo a un’altra scena inutile di Rayne, questa volta nascondendo le sue lame in una grondaia per qualche motivo, quindi torniamo a loro due scendendo alcune scale, dove entrano in una stanza diversa su un altro piano per incontrare … Comandante, il cui aspetto li sorprende.

Accidenti, questo non è un film. È una sanguinosa striscia di Moebius. E parlando di spogliarsi, la telecamera torna su Rayne, che dopo essersi svegliato con un bagliore drammatico e aver nascosto le sue lame, risulta essere in un bordello. Si nasconde a disagio, nascondendosi alla vista dei clienti, senza mai spiegarci il perché. Incontrare un contatto? Una scorta segreta di armi? Assassinare un importante ufficiale tedesco?

No! Suo CONTRASSUALMENTE OBBLIGO RANDOM LESBIAN TIME SESSO!

Poiché la vita di un cacciatore nazista dhampir è difficile, Rayne inizia con un rilassante massaggio con olio nudo di una donna, solo per essere interrotto dal suono di un’altra urla. Cue Rayne con riluttanza si alza e indossa una vestaglia per la prima di molte scene in cui riesce a sopraffare qualcuno nel tentativo di aumentare le credenziali dell’eroe che sta per svanire. Irrompe nella stanza dell’altra massaggiatrice e la trova distesa in topless sul pavimento e viene presa a pugni da un grande uomo tedesco dai fronti a Y bianchi, che afferra per le palle fino a quando il sedano non può più essere attorcigliato. Questo po ‘di potere grrl di destra neanche leggermente diminuita dal modo in cui spinge la ragazza in topless fuori dalla stanza davanti a sé per massimizzare il numero di tette in questo film, gli altri la ringraziano nell’unico modo in cui sanno.

Sì! Suo CONTRASSUALMENTE OBBLIGO RANDOM LESBIAN TIME SESSO! SECONDA PARTE!

Mentre Rayne si gode il suo bagno di lingua all-over gratuito, una delle altre “massaggiatrici si spinge in fretta per tradirla ai nazisti nell’edificio dall’altra parte della strada, dove il dottor Clint e il comandante stanno avendo uno di quei giochi di scacchi simbolici che i cattivi pensa che li faccia sembrare intelligenti. Sorprendendo nessuno tranne lei, ottiene prontamente la ricompensa del traditore standard – essendo morsa e prosciugata dal comandante. Bene, dico “svuotato”. Davvero, prende un boccone e decide di averne abbastanza, prima di inviare soldati per fermare Rayne. Si presentano comodamente appena ha finito di vestirsi e circondano l’edificio, anche se non possono competere con la sua capacità di scappare. Uno di loro lancia un colpo però, schizzando un po ‘del suo strano sangue sciropposo sul cemento per il dottor Clint.

Contando questo come una vittoria, torna a controllare la “massaggiatrice” ormai vampira, che si sveglia sembrando più gotica di prima, ma non migliore della recitazione. La spruzza con un po ‘di acqua santa, che la brucia, ma apparentemente non tanto quanto se fosse stata trasformata da un vero vampiro invece di qualunque diavolo sia il Comandante, dicendo che avrebbe “schiacciato la tua mano come cartapesta “. No, non so nemmeno di cosa stia parlando. Non sono sicuro che lo faccia, dato che continua immediatamente aggiungendo “I tempi sono un cambiamento”, nonostante sia una canzone di circa 20 anni nel suo futuro.

Segue molta inutile esposizione, interrotta solo dal comandante nel mezzo di un’altra partita di scacchi simbolica senza un vero avversario, a meno che non stia giocando con il cameraman tra le riprese. Ben presto, però, siamo tornati con la ‘massaggiatrice’, che decide di provare a mettere il ‘vamp’ in ‘vampiro’ e dandogli una V maiuscola. Qual è quello che è, per essere chiari. So che sembra ovvio, ma il Dr. Clint lo dimenticherà tra circa due frasi, quindi voglio esserne sicuro.

“Hai gettato via le tue debolezze umane”, sibila la dottoressa Clint. “La tua spirale mortale, come la chiamava Shakespeare. Sei riuscita a evolvere e regredire allo stesso tempo. Sei diventata sottomessa ai tuoi istinti primordiali. Fame. Sete. Sete di sangue. Sollecità sessuale …”

La “massaggiatrice” sottolinea – penso, è difficile dire senza sottotitoli – che molti degli uomini che ha servito in passato ne hanno avuti almeno tre su quattro, e chiede se è un giocatore d’azzardo. “Sembra che lo sia” sorride, aprendo la gabbia e entrando con lei. Abbastanza sorprendentemente, lei si zittisce e va per lui, solo per lui che estrae acqua santa e un paletto dalla sua tasca e la trasforma in una pozza di melma.

Di ritorno a La Resistance, Rayne è in piena modalità Valley Girl, che richiede granate ed esplosivi.

“Rayne, non sai cosa stai facendo!” Nathaniel le dice, che probabilmente dovrebbe sembrare un po ‘condiscendente, ma nelle circostanze è davvero dannatamente appropriato.

“Vado a casa per affilare i coltelli!” fa il broncio, balzando via come un’adolescente arrabbiata.

“Non è solo un vampiro, Rayne!” grida Nathaniel, resistendo alla tentazione di afferrarla per le spalle e scuoterla. “Ora è un vampiro con alle spalle un intero esercito tedesco!”

Aspettare. Ce n’è più di uno?

Nathaniel la fulmina, dicendole che potrebbe aver avuto 200 anni di combattimenti contro i vampiri a modo suo, ma ora deve lavorare come una squadra. Rayne sottolinea che quando lo fa, la squadra di solito muore, ma Nathaniel la grida dicendo che è la loro decisione da prendere, non la sua. Segue poi sottolineando che ha già impostato gli scout per cercare informazioni e ha le persone in atto per affrontare effettivamente il comandante in modo sensato, piuttosto che, ad esempio, riempie il suo reggiseno già troppo pieno di esplosivi di plastica e carica dentro con un urlo di Xena.

“Ho bisogno che tu capisca qualcosa”, risponde Rayne, in qualche modo debolmente. “Ho passato tutta la mia vita a caccia di non morti, e te lo prometto, sta per diventare seriamente complicato.”

“Ero stufo di uccidere solo i nazisti”, risponde Nathaniel. “Un non morto sparerà cose da queste parti!”

Ignorando il fatto che è un leader della resistenza abbastanza stupido che considera persino il suo nemico mutare in creature iperpotenti della notte come “un cambiamento rinfrescante”, questa scena risolve un altro problema fondamentale con i film di BloodRayne. Rayne è incompetente e fa costantemente affidamento sull’essere salvato dai mondani. Boll mostra nient’altro che disprezzo per lei come personaggio, spogliandola ripetutamente sia di eroismo che di autorità, con tutto, dalla sceneggiatura alle telecamere costanti puntate direttamente sulla sua scollatura, chiarendo che Rayne è nel film per due motivi precisamente: Leftie e Rightie. Anche quando si tratta di personaggi iper-sessuali — e fatti bene, stanno bene — le eroine che vale la pena guardare sono molto di più. Rayne non può esserlo, perché Boll non la lascia mai.

Come per dimostrare il divario di competenza, Nathaniel spiega che Magda sta per iniziare un’operazione in città. (“Chi è Magda?” Chiede Rayne, nonostante sia stato introdotto subito dopo la carta del titolo). Adotta anche l’approccio sessuale al successo, solo più intelligente: intrappolare il miele di un ufficiale tedesco e portarlo alla sprovvista in un bar. La controlla per le armi con una pacca molto lenta, e non trova nulla … perché prima ha registrato la pistola sotto il tavolo. Quando lo tira, lo prende totalmente di sorpresa, supportato dapprima dal barista, che ha anche una pistola, e poi Nathaniel e il resto di La Resistance. Fatto ciò, è stato rivelato che è una violatrice di codice di livello mondiale che ha risolto da sola Enigma. E poi, si versa un veloce drink della vittoria prima di assumere la guida dell’interrogatorio.

E Rayne? Rayne è semplicemente imbarazzata dietro di lei, come un rifiuto di una festa di Halloween.

“Sembra che tu abbia legato le cose,” ammette Rayne, trascinandosi per strada. Il film ha pietà di lei dandole un paio di vampiri casuali in una strada piena di fumo di cui occuparsi mentre torna a casa, ma al massimo è un po ‘meno. E la sua umiliazione è tutt’altro che finita.

Indica una rapida sequenza di sogni, ovviamente grazie al lavoro e agli effetti traballanti della fotocamera. Rayne ci inciampa, anche se non è chiaro esattamente dove dovrebbe essere, con la musica inquietante che suona. Penseresti almeno che sarebbe qui in agguato modalità cacciatrice, indipendente e pericolosa, una guerriera di 200 anni funzionalmente immortale pronta a tutto.

“Nathaniel!” grida nervosamente. “Nathaniel!”

Ovviamente. Ma è sfortunata. Invece di Nathaniel, scopre che non riesce nemmeno a calciare il culo da sola sogni, come un vampiro rivestito di pelle Hitler — ripeto, un vampiro rivestito di pelle Hitler, si presenta per trattarla in una battaglia a vuoto, scagliarla in giro e prosciugarla. Si sveglia, seduta in posizione verticale e in realtà urlante. Inchinati davanti al potente dhampir! Davvero, ha meritato tre film per conto suo!

Ora le cose diventano tristi. Il comandante rintraccia il tenente e lo prosciuga, trasformandolo in un altro tipo di vampiro mezzosangue. Per qualche motivo, emerge dal processo come più di un vampiro cane sniffer, e viene inviato a rintracciare Rayne in modo che il comandante possa mettere le mani su tutto il suo sangue e formare un esercito proprio come lui. Questo risulta essere più che un po ‘inutile, dato che Nathaniel non si limita a batterlo, ma lo fa dicendo: “Non devi essere un segugio per trovarti …”

(Scommetto. Adesso è andata a letto diverse volte, ma in realtà non ha ancora cambiato i suoi vestiti.)

Rayne e Nathaniel approfittano della calma prima della tempesta per rafforzare l’illusione di appartenere davvero. Rayne si prende un momento per strofinarsi la faccia nel fatto che ha appena eseguito un’esecuzione a sangue freddo durante l’operazione di puntura di Magda, ma poi cambia idea e aggiunge “Si è messo in quella situazione non appena ha indossato stivali e è caduto in rack e file.”

“… indossato?” chiede Nathaniel, sorridendo.

“Sì. Indossato,” ripete Rayne, frizzante. “Sono considerevolmente più grande di te, Nathaniel.”

“Sì. Ma comunque. Indossato?

Um. Due cose. Innanzitutto, cosa c’è che non va nella parola “indossato?” Lo usiamo oggi. Non è come se improvvisamente avesse iniziato a parlare in inglese, o avesse iniziato a fare intrighi per infiltrarsi nel demesne dei cattivi per salvare i prigionieri dalla loro oubliette. In secondo luogo, con la quantità di stupido in questo film, dovrebbe veramente evidenziando che i presunti personaggi francesi, tedeschi, polacchi e altri non parlano semplicemente in inglese a nostro vantaggio, ma ora canonicamente parlare in inglese? Sto solo dicendo.

L’incontro romantico è interrotto dal resto di La Resistance, con il tenente inseguito. Per la seconda volta, Rayne dimentica completamente di essere stato presentato a uno dei membri del team di Nathaniel, Vasyl, nonostante abbia lavorato con loro per almeno un paio di giorni, e gli deve essere ricordato chi è. Quindi, è tempo di combattere, e finalmente riesce a mostrare cosa può fare. È Rayne contro il tenente, due vampiri rinchiusi in combattimenti mortali, combattendo con super riflessi, esperienza e …

…haha no. Vasyl balza in piedi e invece gli batte la merda con un piede di porco.

Il tenente si rompe rapidamente sotto il peso di Rayne che urla e vacilla il suo petto contro di lui, e dice al gruppo che il comandante ha già inseguito Magda per le sue abilità di rottura del codice. Nathaniel diventa subito balistico. “Se hanno Magda, hanno tutto!” lui urla. “Hanno posizioni di truppe alleate, hanno case sicure …”

Aspettare. Come hanno ottenuto queste cose? Perché avrebbe infranto i codici degli Alleati? Per questo motivo, perché La Resistance è impostato in modo tale che una persona abbia tutte queste informazioni. Non è questo il motivo per cui queste cose sono di solito divise in cellule, nel caso di cose come … diciamo … catturare o torturare o essere trasformate in un vampiro da un malvagio comandante senza nome? Pianificazione, signore! So che stai girando intorno a Rayne da un po ‘di tempo ormai, ma non devi lasciare che il suo pensiero tattico si stacchi su di te in questo modo.

In una tana segreta che i bravi ragazzi impiegano circa cinque picosecondi per trovare, il comandante ha Magda legato e bendato, in attesa di un interrogatorio. Anche indifesa e trattenuta, riesce ancora ad avere più dignità e sfida di quella che Rayne di solito riesce con due spade giganti nelle sue mani, ma è tutto per niente. Il comandante la prosciuga e quando La Resistance si presenta, è in trappola. Stranamente, però, non è la trappola che avrebbe davvero senso. Trovano che Magda, la vampira, è ancora legata e legata senza una ragione apparente, ma non riesce nemmeno a trattenere le zanne per tutto il tempo necessario per abbatterla, non importa se ne toglie nessuna. Rayne la mette in gioco, e poi il gruppo impiega anni a cercare l’intero edificio senza trovare nessuno … fino a quando Rayne non fa l’errore di segnalarlo, a quel punto il comandante e un intero battaglione di soldati nazisti si teletrasportano magicamente dietro di loro.

Però scelgono un posto povero per la trappola, dando molta protezione a La Resistance. Non avendo armi a distanza, Rayne si imbatte in mezzo al combattimento, di tanto in tanto dando un pugno a qualcuno, prima di salire su una passerella in alto sopra la battaglia dove combatte uno contro uno di due vampiri. Non è menzionato il fatto che li sconfigge lanciandoli oltre il limite, quindi tecnicamente tutto ciò che sta realizzando è far piovere la morte del vampiro sui suoi stessi alleati.

“Spara alle finestre!” grida finalmente, i suoi 200 anni di caccia ai vampiri le ricordano infine tutto il feudo del vampiro / sole, anche se, ancora una volta, è tecnicamente La Resistance che salva la giornata.

Ma allora! Attraverso la magia del teletrasporto fuori dallo schermo!

La dottoressa Clint e il comandante appendono Rayne sottosopra, drenando il suo sangue e ogni tanto usandola come un sacco da boxe. Essendo generosi cattivi, sono abbastanza carini da permetterle di mantenere la sua uniforme sexy durante tutto questo, oltre a spiegare il loro piano per “infondere il nostro Fuhrer con il tuo sangue!” Ecco dove se stai prestando attenzione, inizi a notare un po ‘di problemi con questa trama. In realtà, diversi. In primo luogo, secondo i piani, provare a introdurre il sangue empio di un vampiro di 200 anni nelle vene di un diavolo eugenetico sembra, se non un non-principiante, quindi una vendita relativamente complicata, soprattutto perché è stata provata solo una volta prima e non del tutto con successo. In secondo luogo, non è del tutto chiaro perché in un mondo in cui i vampiri sono in gran parte selvaggi tipi di caccia, il comandante ha mantenuto la sua lealtà verso Hitler al punto che è disposto a fare questo piano invece di, per prendere un esempio puramente ipotetico, provare e conquistare il mondo stesso.

Terzo … beh, ci arriveremo a tempo debito.

Innanzitutto, abbiamo la scena più stupida del film, a soli 15 minuti dalla fine. Il comandante carica Rayne e Nathaniel su un camion, nel mezzo di un mezzo di trasporto, per portarli a Berlino. Assegna – aspetta – nessuna guardia. Nessuna. Non li incatena. Non li lega. Non ha nessuno che li guardi. Mette il leader di La Resistance (è suggerito il intero La Resistance) sul retro di un camion con un presunto superpotere dhampir, e continua la sua giornata.

Rayne è privo di sensi dopo essere stato prosciugato e picchiato, ma Nathaniel sta benissimo. Si guarda un po ‘intorno mentre il camion guida, e poi dopo un intero film in cui in qualche modo riesce a non distogliere lo sguardo dai suoi occhi durante la conversazione, lascia casualmente scorrere le dita sullo stomaco … e poi un po’ più in alto … e in realtà solleva una tazza del suo corsetto per una rapida occhiata. Dormendo Booby si sveglia all’istante e gli va in gola, prima di decidere … oh … che diavolo? I due iniziano a baciarsi, poi si strappano i vestiti e battere il cervello a vicenda, con Rayne che viene schiacciato contro una finestra.

E sì, nel caso avessi bisogno di chiedere, Nathaniel è davvero il più dominante dei due.

Tra i colpi, i resti di La Resistance, che apparentemente non sono tutti morti, escogitano un piano per fermare il convoglio prima dell’inevitabile “passaggio”, anche se il tempismo li risparmia la vista del loro leader e dei pezzi birichini della sua non morta i loro volti a 30 miglia all’ora. Come nel bordello prima, si vestono entrambi appena in tempo per l’attacco, che fa schiantare il convoglio fuori strada. Gli spari esplodono. Rayne e Nathaniel scappano dal camion aprendo la porta … sì, non era nemmeno bloccaggio dellee unisciti alla mischia. Il dottor Clint viene eliminato con un colpo da cecchino, mentre Rayne si armò di coltelli.

Il comandante lo osserva e decide di averne abbastanza. Prende una fiala del sangue di Rayne e la beve in una volta sola, e ora lo è su! Come fa Rayne a scontrarsi con un malvagio a cui viene somministrata una carica alcopopea del suo sangue e oh aspetta che abbia un intero corpo di roba e oltre 200 anni di esperienza nell’usarlo. È quasi come se questa trama non avesse senso.

Per qualche ragione, il comandante reagisce comunque ad esso, ottenendo un po ‘di vene nere e urlando con eccessiva entusiasmo “I AM POWER INCARNATE!” Nathaniel lo trafigge alla schiena con un coltello, ma ora è ufficialmente il Boss della fine del film, quindi ha solo pochi HP. Rayne dà il meglio di sé, e in uno strabiliante cambiamento di fortune … viene scossa come una bambola, schiacciata sul fianco del camion e lasciata cadere in ginocchio in un paio di secondi dalla sua bambina scavata.

Quindi si alza, lo calcia a terra e gli fa cadere una pietra in testa. Splat.

Che ci crediate o no, è ancora più brusco di quanto sembri.

E questo è BloodRayne 3, a parte una breve coda su quanto altro lavoro Rayne e Nathaniel hanno ancora davanti a loro, nessuno dei quali si spera verrà presto su un DVD vicino a te. È tutt’altro che la peggiore conversione da gioco a film, ma se pensi che sia un grande elogio, ricorda che Mortal Kombat è generalmente considerato uno dei migliori. Non è eccitante, la trama non ha senso, non è nemmeno un ottavo sexy come sembra, e se sei un fan del personaggio di BloodRayne, questo farà ancora di più per farti contro di lei del fatto che lei i giochi non erano così belli. Davvero, non lo erano.

Per quanto riguarda il nostro amico Uwe Boll, In the Name of the King 2 arriverà relativamente presto, ma successivamente non saranno più annunciate conversioni di gioco. Possa questo stato di cose continuare a lungo.

[Editor’s note: Boll went on to direct In the Name of the King 3 a couple of years later. Sigh.]

Escorte galati

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qual è il tuo gioco di podcast preferito?

Ho bisogno di una chiave di Windows 10 per il mio PC?