in ,

Il coniuge separato ha diritto agli assegni familiari INPS in questi casi


Quando il lavoratore percepisce gli assegni per il nucleo familiare, in questa dimensione si considera anche l’ex coniuge? Sapere come funziona in questi casi è importante per non perdere i diritto a tale forma di beneficio. Nella guida odierna i Tecnici di ProiezionidiBorsa spiegheranno perché il coniuge separato ha diritto agli assegni familiari INPS in questi casi che approfondiremo. Ci apprestiamo a passare in esame gli aspetti principali dell’argomento e a capire i criteri di ammissibilità che la Legge prevede.

Come funziona l’assegnazione dell’assegno al nucleo familiare

Secondo quanto stabilisce l’art. 2, comma 6, del D.L. 69/1988, gli assegni familiari seguono un ordine di assegnazione preciso. Nell’elenco dei possibili beneficiari, rientra anche l’ex moglie o marito? Ebbene, il coniuge separato ha diritto agli assegni familiari INPS in questi casi che vediamo di seguito. L’art. 31, comma 559, della Legge 311/2004 impone che: il coniuge separato possa ricevere la prestazione solo se a sua volta non risulta beneficiario di assegno familiare.

Smartwatch

Nei casi di divorzio o separazione, se è presente l’affido condiviso del minore, entrambi i genitori affidatari hanno potenzialmente diritto agli assegni. In circostanze simili le parti stabiliscono un accordo teso ad individuare quale delle due debba richiedere il beneficio. Laddove non si giunga ad un accordo, allora si concede l’autorizzazione al genitore che convive con i figli.

Criteri di ammissibilità del trattamento INPS

In questi casi, il diritto agli assegni familiari da parte dell’ex coniuge subentra in base al reddito. Si prende in considerazione il reddito del nucleo familiare che attiene al coniuge separato. Per sapere di più su come si considera il nucleo familiare, è possibile consultare l’approfondimento qui. In circostanze simili, l’assegno familiare spetta solo se almeno il 70% dei redditi familiari complessivi si compone da redditi che provengono da lavoro dipendente. Anche i lavori equiparati possono farne parte. Il coniuge separato ha diritto agli assegni familiari INPS in questi casi dunque e questi sono i principali aspetti dell’argomento.

Escorte galati

Servizi seo

What do you think?

90 points
Upvote Downvote

Written by admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Perché in Borsa a Milano è stata una seduta utilissima che offre uno spunto importante per capire cosa può accadere nel prossimo futuro

Perché la tradizione vuole che i bambini portino la mela in classe alla maestra